Acquistare un'abitazione di vacanza

Di cosa si deve tener conto quando si compra una casa di vacanza?

Esistono regolamentazioni diverse per il finanziamento di una casa di vacanza e di un immobile a reddito. Scoprite quali aspetti considerare e come pianificare nel modo giusto sin dall'inizio.

Una casa di vacanza in 4 passaggi

Le direttive per il finanziamento di una casa di vacanza sono diverse da quelle per un'abitazione a uso proprio:

  • si può finanziare fino al 60% del valore dell'immobile con un'ipoteca;
  • si deve ammortizzare a cadenza annuale l'1% dell'importo ipotecario.

Nel corso di un colloquio di consulenza calcoliamo l’ammontare ottimale dell’ipoteca e la sostenibilità della casa dei vostri sogni.

L'acquisto o la vendita della vostra abitazione di vacanza potrebbe includere imposte e commissioni, ossia:

  • tasse notarili e d’iscrizione al registro fondiario,
  • imposta sul passaggio di proprietà,
  • imposta sugli utili da sostanza immobiliare (se dalla vendita si realizza un guadagno).

Effetti sull'imposta sul reddito

Diventando proprietari di un'abitazione di vacanza, l'amministrazione delle contribuzioni aggiunge al vostro reddito un valore locativo stimato, che sarà tassato nel Cantone dove è situato l'immobile. Invece, se avete affittato la vostra casa di vacanza, il valore locativo sarà sostituito dal guadagno derivato dal canone di locazione. Infine, gli interessi ipotecari e le spese di manutenzione sono deducibili.

La scelta del finanziamento

Non di rado le case di vacanza vengono rivendute più rapidamente rispetto alle abitazioni di proprietà.
Perciò riflettete in anticipo su quanto tempo volete utilizzare la vostra casa di vacanza. In molti casi è opportuno fissare un orizzonte di finanziamento più breve. Se decidete di vendere l’immobile prima del termine dell’ipoteca dovrete sostenere delle spese aggiuntive.

Volatilità dell’andamento dei prezzi

I prezzi delle abitazioni di vacanza possono evolversi in maniera più dinamica rispetto a quelli delle case di proprietà. Per questo motivo vi offriamo il nostro supporto fornendovi informazioni aggiornate sulla situazione dei mercati.

Di regola il finanziamento ideale è il risultato della combinazione d'ipoteche con durate diverse e tassi d'interesse che soddisfino voi e i vostri obiettivi.

Per noi è importante una pianificazione a 360°, che vuol dire trovare il perfetto equilibrio tra i vostri desideri, la vostra situazione finanziaria e le condizioni attuali dei tassi d'interesse. Saremo lieti di illustrarvi le prospettive che tutto ciò potrebbe offrirvi durante un colloquio di consulenza non vincolante.

Nel 2012 il popolo svizzero ha accolto l'iniziativa sulle abitazioni secondarie, secondo la quale gli immobili di questo tipo non possono superare in ogni Comune il limite massimo del 20% delle abitazioni primarie. Pertanto ai Comuni che superano tale quota, non vengono più concesse licenze per le case secondarie.

Vi forniamo informazioni attendibili riguardo alla situazione attuale nella località desiderata e alle conseguenze sul mercato immobiliare.

L'immobile a reddito in 4 passaggi

Le opportunità

Gli immobili possono costituire una componente solida del vostro portafoglio, ossia:

  • reddito locativo regolare,
  • diversificazione dei vostri investimenti,
  • possibile tutela dall'inflazione,
  • possibile aumento di valore dell'immobile.

Le sfide

Tenete in considerazione le spese e gli altri fattori associati alla proprietà di un immobile a reddito, ossia:

  • oneri amministrativi,
  • le spese per manutenzione e rinnovo,
  • rischio che un'abitazione resti sfitta,
  • negoziabilità e valore di rivendita dell’immobile.

Per il finanziamento di immobili a reddito valgono in parte prescrizioni diverse da quelle per un'abitazione a uso proprio:

  • è possibile finanziare fino all'80% del valore dell'immobile utilizzando il capitale di terzi;
  • non è consentito utilizzare il capitale della previdenza professionale e privata come capitale proprio;
  • l'ammortamento annuo ammonta ad almeno l'1% dell'importo ipotecario.

Nel corso di un colloquio di consulenza individuale verifichiamo insieme la sostenibilità di una casa plurifamiliare.

La proprietà di un immobile a reddito può influire sulla situazione reddituale e patrimoniale.

Infatti, l'amministrazione delle contribuzioni aggiunge al reddito imponibile il guadagno derivante dalle locazioni, che sarà tassato nel Cantone dove tale immobile è situato.

Infine, gli interessi ipotecari e le spese di manutenzione sono deducibili.

Pianificate in maniera scrupolosa l'investimento in un immobile a reddito. Vi affianchiamo in questa fase offrendovi:

  • un'analisi e un colloquio sul vostro profilo di rischio,
  • un'analisi e una strutturazione dei vostri valori patrimoniali,
  • l'elaborazione di una strategia d'investimento che includa i vostri investimenti immobiliari,
  • un calcolo della rendita immobiliare e della variazione del reddito imponibile,
  • la determinazione contabile del fabbisogno di interventi di rinnovo,
  • un'analisi dell'impatto finanziario in caso di sfitto,
  • informazioni di mercato e indicazioni dettagliate sui Comuni dove sono situati gli immobili.

Chalet in montagna o villetta al mare per l'estate?

  • Verifica del prezzo d’acquisto in base all'immobile di riferimento e alla posizione
  • Informazioni complete su Comune, livello dei prezzi e aliquota fiscale
  • Elaborazione di una strategia finanziaria su misura
  • Su richiesta: scelta di un'ipoteca in 24 ore  

I nostri esperti sono a vostra completa disposizione. Vi aspettiamo.