Norme doganali svizzere: cosa posso portarmi a casa?

Non tutto ciò che si acquista all’estero può essere facilmente importato in Svizzera. Vale la pena chiarire attentamente le disposizioni. Ecco una panoramica.

Cosa posso portare in Svizzera in franchigia doganale?

Oggetti personali come vestiti, articoli da bagno, attrezzature sportive, telefoni cellulari, macchine fotografiche e computer portatili, che di solito si portano con sé all’uscita dal Paese, possono anche essere riportati a casa. Le provviste per il viaggio o il carburante nel serbatoio del veicolo e un’indennità per merci acquistate fino a un valore massimo di CHF 300 non devono essere sdoganati.

Cosa devo dichiarare alla dogana?

Non appena si importano merci di valore superiore a 300 franchi, la normativa svizzera prevede il pagamento dell’IVA del 2,5 percento sugli alimenti e i libri e del 7,7 percento sulle altre merci. Inoltre, le derrate alimentari, il tabacco, l’alcool e i carburanti in determinati quantitativi sono soggetti al pagamento del dazio.

Merce

Merce

Importo esente

Importo esente

Sdoganamento

Sdoganamento

Merce

Carne e preparazione di carne

Importo esente

1 chilo

Sdoganamento

CHF 17 al chilo, a partire da 11 chili CHF 23 al chilo

Merce

Burro e crema di latte

Importo esente

1 chilo o 1 litro

Sdoganamento

CHF 16 al chilo

Merce

Oli, grassi, margarina

Importo esente

5 chili o litri

Sdoganamento

CHF 2 al chilo

Merce

Bevande alcoliche con tenore alcolico fino a 18% vol.

Importo esente

5 litri

Sdoganamento

CHF 2 al litro

Merce

Bevande alcoliche con tenore alcolico superiore a 18% vol.

Importo esente

1 litro

Sdoganamento

CHF 15 al litro

Merce

Sigarette, sigari, tabacchi manufatti

Importo esente

250 pezzi o 250 grammi di tabacchi manufatti

Sdoganamento

CHF 0.25 per pezzo o CHF 0.10 per grammo

Merce

Carburante

Importo esente

Capacità del serbatoio più 25 litri

Sdoganamento

CHF 0.75 al litro

In caso di dubbio, chiarite preventivamente con le autorità del Paese di destinazione e della Svizzera quali merci necessitano di un’autorizzazione.

Cosa non posso importare in Svizzera?

Da luglio 2008 è vietata anche l’importazione di prodotti di marca contraffatti per uso privato.
Diverse migliaia di specie animali e piante sono soggette alla Convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione (CITES), altre sono protette dalla legislazione nazionale. L’esportazione e l’importazione di esemplari vivi o di prodotti di tali specie è vietata o soggetta ad autorizzazione. Pertanto, informatevi sempre in anticipo.
I prodotti di origine animale, compresi i prodotti lattiero-caseari e il miele, possono essere importati solo da Paesi dell’UE, Islanda e Norvegia. Inoltre, severe restrizioni si applicano a beni culturali (oggetti d’antiquariato), puntatori laser e armi.

Cosa succede se le norme doganali non vengono rispettate?

L’ignoranza non protegge dalle sanzioni: chiunque non dichiari merci proibite o merci soggette ad autorizzazione o dazio, o chi lo faccia in modo incompleto o scorretto, è passibile di pena. Se nel corso di un’ispezione un funzionario doganale constata che una persona non ha agito in conformità con le disposizioni, può infliggere ammende.

Come posso sdoganare la merce?

Ai valichi di frontiera presenziati da personale doganale svizzero è sufficiente dichiarare oralmente le merci. L’Amministrazione federale delle dogane mette a disposizione l’app per smartphone QuickZoll, con la quale potete dichiarare la vostra merce. Essa è disponibile gratuitamente su App Store e Google Play Store. Tuttavia, l’app funziona solo per i beni non soggetti ad autorizzazione.
*Le informazioni contenute nel testo sono aggiornate a settembre 2019 e sono senza garanzia.