Foundation Management

Vantiamo un team di persone altamente qualificate e dedicate che apportano un’ampia esperienza alla Fondazione.

Management

Phyllis Costanza

Phyllis Costanza è stata nominata CEO della UBS Optimus Foundation nel giugno 2011. In precedenza era Director of Leverage presso la Children’s Investment Fund Foundation (CIFF), organizzazione filantropica no profit con sede nel Regno Unito impegnata nel promuovere le condizioni di vita dei bambini poveri in paesi in via di sviluppo. Costanza ha inoltre ricoperto la carica di membro del Consiglio di amministrazione della CIFF per otto anni.

Prima della CIFF, Costanza ha lavorato per dieci anni quale consulente manageriale per clienti attivi nel settore della sanità e del no profit. Costanza ha inoltre lavorato nel settore pubblico quale Manhattan Representative di Mario Cuomo, governatore dello Stato di New York, fornendo consulenza sulle politiche a Manhattan.

Costanza ha conseguito un master in politiche pubbliche presso la John F. Kennedy School of Government della Harvard University e una laurea in filosofia presso la Miami University (Ohio).

Nina Hoppe

Nina Hoppe è entrata a far parte della UBS Optimus Foundation nel luglio 2012 in qualità di Vice CEO. Per dieci anni Hoppe ha lavorato per UBS a Zurigo ricoprendo diverse posizioni tra cui Risk and Business Management, Relationship Management e Investor Relations. In precedenza ha lavorato per cinque anni a Londra in qualità di Analista nell’M&A Department nonché di Associate in una piccola società di private equity. Hoppe ha conseguito un master in francese e tedesco in amministrazione aziendale presso ESCP Europe. Hoppe parla varie lingue tra cui tedesco, inglese, francese e spagnolo.

Grant-making team

Ingeborg Andrews

Ingeborg Andrews è entrata a far parte della UBS Optimus Foundation nel marzo 2013 in qualità di Business Analyst. Tra il 2007 e il 2013 ha gestito vari progetti riguardanti concorrenza internazionale, diversità, talento e performance e premi in UBS (Zurigo) e Deutsche Bank (Londra). Prima di lavorare nel settore bancario, ha lavorato per il Population Council a Lima, in Perù, dove si è specializzata in ricerche sociali, soprattutto nel campo della sanità e della violenza domestica. È diventata Project Manager di uno studio metodologicamente complesso che coinvolge aree urbane, semiurbane e rurali del Perù finalizzato a migliorare la qualità delle cure negli istituti sanitari. È una sociopsicologa con un master in gestione delle risorse umane conseguito alla London School of Economics ed è membro del Chartered Institute of Personnel and Development (CIPD).

Reinhard Fichtl

Reinhard Fichtl è entrato a far parte della UBS Optimus Foundation nel maggio 2009 in qualità di Program Director nei settori istruzione e tutela. Prima di tale carica ha lavorato in qualità di cooperante per oltre 20 anni in Africa dell’est e Asia del sud. Ha iniziato la propria carriera quale cooperante alla fine degli anni Ottanta in Etiopia, quindi ha lavorato a un programma di reintegrazione di ex combattenti dell’EPLF in Eritrea a metà degli anni Novanta. Ha poi dedicato i cinque anni successivi a coordinare programmi in Zambia finalizzati a promuovere la formazione di reti di donne che vivono in ambienti rurali. In seguito ha gestito programmi di istruzione per bambini nelle zone di conflitto di Afghanistan, Pakistan e Nepal, nei bordelli di Sonagachi a Kolkata e nelle zone di guerra dello Sri Lanka. In qualità di psicopedagogista si è dedicato a fornire opportunità a persone emarginate, soprattutto donne e bambini.

Guangshen Gao

Guangshen Gao si è aggiunto al team dell’Optimus Foundation nel 2014, come manager di progetto ed è stazionato nell’ufficio di Hong Kong. Prima di iniziare a lavorare all’UBS, Guangshen ha lavorato per la fondazione privata di una famiglia cinese per cinque anni. Dal 2005 fino al 2009 è stato China Rural Education Manager in un’agenzia internazionale di sviluppo. Prima di lavorare nel settore dello sviluppo, Guangshen ha lavorato sette anni per il governo cinese, e due anni per un’azienda energetica statale. Ha un MPA della Columbia University conseguito nel 2005 come Ford Foundation Fellow.

Martina Gaus

Martina Gaus-Keller è responsabile per la misurazione ed evaluazione di performance dell’UBS Optimus Foundation. Porta con sé più di dieci anni di esperienza nella consulenza di strategia e project management, avendo lavorato per il Business Consulting interno dell’UBS Wealth Management cosi come per Booz & Co. Ha un master in economia aziendale dell Università di St. Gallo e un dottorato in comportamento nell’organizzazione, conseguito nell’anno 2008.

Patricia Lannen

Patricia Lannen è Program Director nel settore tutela. Prima di lavorare con la UBS Optimus Foundation, ha lavorato con bambini e adulti su questioni di oncologia psicosociale presso il Dana Farber Cancer Institute della Harvard Medical School di Boston. Vanta un’ampia esperienza nel coordinare grandi progetti multisito con popolazioni vulnerabili, tra cui progetti di ricerca epidemiologica nonché con finalità di intervento e prevenzione. Da quando è entrata a far parte della UBS Optimus Foundation nel 2008, ha coordinato l’Optimus Study della fondazione sugli abusi sessuali infantili. Supportando le attività internazionali dell’OMS volte a migliorare l’efficacia della tutela, l’Optimus Study raccoglie importanti dati sulla portata degli abusi sessuali infantili in Asia, Europa, Africa e America Latina. Questa grande iniziativa mira a evitare episodi di abuso e a migliorare i servizi offerti ai bambini vittime di abusi sessuali. Patricia ha conseguito un dottorato in psicologia.

Ann-Marie Sevcsik

Ann-Marie Sevcsik è Program Director presso la UBS Optimus Foundation nel settore sanitario. Vanta quasi 20 anni di esperienza in ricerca biomedica, con gli ultimi dieci anni dedicati alla ricerca, allo sviluppo e a questioni di accesso correlate all’introduzione di importanti strumenti sanitari volti a migliorare la salute delle popolazioni vulnerabili in tutto il mondo. Prima di entrare a far parte della UBS Optimus Foundation, Sevcsik ha lavorato all’iniziativa Drugs for Neglected Diseases che sviluppa e rende disponibili nuove cure per malattie trascurate tra cui il primo trattamento antimalaria da parte di una partnership tra pubblico e privato. Dopo avere frequentato la Harvard University e la University of California, a San Francisco, ha lavorato in varie organizzazioni, tra cui l’Organizzazione mondiale della sanità, multinazionali farmaceutiche, come GSK Pfizer e Sanofi-Aventis, società di biotecnologie, come Amgen e Chiron, e organizzazioni per la difesa dei pazienti, e a progetti in oltre 15 paesi tra cui Argentina, Brasile, Repubblica Democratica del Congo, Egitto, India, Giappone, Kenya, Malaysia e Spagna.

Maya Ziswiler

Maya Ziswiler è entrata a far parte della UBS Optimus Foundation in qualità di Program Manager, Child Protection and Education. In precedenza Ziswiler ha lavorato per il Global Fund to Fight AIDS, Tuberculosis and Malaria, gestendo partnership tra privato e pubblico quale (RED) o il MAC AIDS Fund per fornire medicinali, cure e supporto in programmi per HIV/AIDS e malaria Africa e nei Caraibi. Ziswiler ha inoltre lavorato per l’UNICEF a Lima, creando partnership aziendali a supporto dei programmi Early Childhood Development dell’organizzazione in Perù. Ha inoltre maturato una propria preziosa esperienza nel settore del business lavorando per Procter & Gamble nello sviluppo di nuovi marchi in Medio Oriente. Ziswiler ha conseguito una laurea in sviluppo internazionale presso la McGill University, in Canada, e un master in direzione aziendale presso l’Università di Ginevra. Ziswiler parla varie lingue tra cui francese e spagnolo, e nell’ultimo anno ha migliorato la propria conoscenza del cinese mandarino.

Client relations e business operations

Fatiah Bürkner

Fatiah Bürkner ha preso la sua posizione come Director of Clients Relations nel gennaio del 2014 ed è responsabile per le relazioni esterne con i donatori della fondazione. Prima di aggiungersi al team dell’Optimus Foundation, Fatiah ha lavorato sei anni nella banca privata svizzera Lombard Odier, dove ha co-creato i servizi filantropici mentre serviva come Relationship Manager e Head of Marketing & Philantropy. Nel corso della sua carriera ha anche condotto vari seminari di capacity building in Giappone per il Japan Foundation Centre. Prima di quest’esperienza lavorativa, ha passato sette anni nel settore filantropico in Germania come direttrice di progetto al Centre for Social Investments dell’Università di Heidelber, cosi come per la fondazione Bertelsmann.

Fatiah ha un Master in studi giapponesi e storia dell’arte, cosi come un MBA dell’istituto superiore di qualificazione di Berlino. Parla tedesco, inglese e giapponese.

Dragana Djokic

Dragana Djokic è entrata a far parte dell’UBS Optimus Foundation a inizio luglio 2014 in qualità di Management Support Officer. Ha iniziato la sua carriera professionale all’UBS nel 2003, al termine dell’apprendistato, e in seguito è stata per diversi anni consulente alla clientela e assistente dei consulenti alla clientela privata. Dal dicembre del 2010, ha fatto parte del team Family Services dei segmenti Global UHNW e Clientela mondiale UHNW, dove ha lavorato nel settore Filantropia, Values-Based Investing, Family Office, Family Governance e Arte, contribuendo all’ideazione, all’implementazione e al controllo di soluzioni filantropiche e di Impact Investing efficaci.

Nel novembre del 2013 è entrata a far parte del team del Wealth Management Global Emerging Markets, dove, in qualità di specialista in processi e rischi, ha coadiuvato il Desk Head su temi riguardanti i processi e i rischi. Nel 2012, ha terminato la formazione in Business Communications, che ha seguito parallelamente all’esercizio dell’attività professionale, conseguendo il bachelor.

Pierre-Guillaume Kopp

Pierre-Guillaume Kopp è entrato a far parte della UBS Optimus Foundation provenendo dall’ufficio di comunicazione corporate di una banca privata svizzera. Ha lavorato per vari anni nel settore della comunicazione e ha maturato ulteriore esperienza nell’ufficio relazioni con i media di una società aeronautica tedesca. Kopp ha studiato scienze politiche, storia moderna e diritto internazionale a Zurigo e a Monaco. Ha conseguito un dottorato in scienze politiche presso la Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco nel 2011.

Catherine Ross-Pasquier

Catherine Ross-Pasquier lavora all’UBS Optimus Foundation dal luglio del 2014 in qualità di Business Analyst e si occupa dei settori Finanza e controlling, Gestione del rischio e Questioni giuridiche. In precedenza è stata per due anni Credit Officer presso UBS Asset Management a Zurigo, dove era responsabile delle analisi, della valutazione e dell’approvazione dei rischi, dell’elaborazione di nuovi processi e dell’implementazione di un nuovo sistema informatico.

Catherine Ross-Pasquier ha iniziato la sua carriera professionale come Graduate Trainee alla JP Morgan di Londra, dove si è occupata per dieci anni di gestione dei rischi e di progetti, quindi vanta un’esperienza consolidata nel settore delle analisi finanziarie e del Management Reporting, nonché nell’ambito delle trattative in vista di accordi giuridici e della valutazione e del controllo dei rischi.

Catherine Ross-Pasquier ha conseguito un bachelor in economia aziendale e un master in Corporate Finance presso l’università Paris-Dauphine. Parla l’inglese, il francese e il tedesco.

Karin Schumacher

Karin Schumacher è entrata a far parte della UBS Optimus Foundation nel 2002. È una comprovata esperta nella gestione della Fondazione con oltre dieci anni di esperienza nell’intera gamma delle attività della nostra Fondazione, sia che si tratti del settore finanziario, legale, contabile o di governance. Oggi Schumacher ricopre il ruolo di Business Manager della Fondazione. Prima della UBS Optimus Foundation, Schumacher ha lavorato per oltre un decennio in diversi reparti e posizioni all’interno di UBS. Schumacher vanta un diploma federale svizzero in amministrazione aziendale, un certificato federale svizzero in gestione dei fondi pensione un Diploma of Advanced Studies in Non-profit Management & Law (CEPS). Parla varie lingue tra cui tedesco, inglese, francese e italiano.

Nicole Sebastian

Nicole Sebastian è entrata a far parte dell’UBS Optimus Foundation nel settembre del 2014 con l’incarico di rappresentare la fondazione negli Stati Uniti e di creare una rete di contatti con i sostenitori.

In precedenza, ha lavorato presso Heidrick & Struggles, la Fondazione Robin Hood, VCG Governance Matters, Saint-Gobain Desjonquères, UNICEF e per l’UNDP, il programma di sviluppo delle Nazioni unite. Vanta un’esperienza di oltre 18 anni nel settore non profit e filantropico, nonché nell’economia privata.

Nicole Sebastian ha maturato una competenza molto vasta in vari ambiti: dalla gestione delle iniziative senza scopo di lucro, alla governance nell’economia privata e nel settore del non profit, dal fundraising alla misurazione dell’impatto, dai servizi di consulenza a livello dirigenziale alla ricerca politica. Nicole Sebastian ha conseguito un MPA presso la Columbia University e un bachelor presso la SUNY Geneseo. Parla l’inglese, lo spagnolo e il francese.

Filiale di Hong Kong

Wei Wei

Wei Wei è entrato a far parte della UBS Optimus Foundation nel gennaio 2013 in qualità di Director of Asia. Prima di tale carica ha lavorato in qualità di cooperante per oltre 20 anni in Africa dell’est e Asia del sud. Wei vanta oltre dieci anni di esperienza in programmi finalizzati alla riduzione della povertà e allo sviluppo infantile. Wei ha ricoperto la carica di National Director of Right To Play China, Program Director of Plan China e Senior Program Officer of Pact. Wei vanta un’enorme esperienza nello sviluppo organizzativo, nella pianificazione strategica, nella gestione di programmi e nella raccolta di fondi. Ha gestito programmi incentrati su istruzione, salute, sanità, sviluppo della comunità e microfinanza. Wei ha conseguito una laurea in economia e una in studi classici presso la Stanford University.

Adrian Schlauri

Adrian Schlauri è entrato a far parte dell’UBS Optimus Foundation in qualità di Business Manager nel novembre del 2014 con l’incarico di sviluppare la filiale di Hong Kong e ampliare la nostra presenza in Asia.

In precedenza, ossia dal 2001, ha ricoperto varie cariche all’interno di UBS e dal 2006 nel settore del Wealth Management. Vanta più di quattro anni di esperienza nel Business Management e un approfondito know how nel settore dell’implementazione e del supporto a strutture e processi per i progetti nuovi o in corso; può inoltre contare su una fitta rete di contatti all’interno di UBS.

Essendosi occupato di clientela mediorientale per più di quattro anni, ha sviluppato una profonda conoscenza delle necessità dei clienti e dei loro consulenti alla clientela.

Adrian Schlauri ha conseguito un bachelor in economia aziendale presso la Scuola universitaria professionale di scienze applicate di Winterthur ed è CFA Charterholder, ossia analista finanziario certificato.