Glossario dei fondi

   

Capacità di rischio

La capacità di un investitore di impegnare per un certo arco di tempo il suo denaro (capitale) senza trovarsi in difficoltà finanziarie.

Capitalizzazione di borsa

Valore di mercato di una società in rapporto al corso di borsa delle sue azioni moltiplicato per il numero complessivo di titoli in circolazione. Sinonimo: capitalizzazione di mercato.

Capitalizzazione di mercato

Vedasi capitalizzazione di borsa.

Cash-flow

Il cash-flow rappresenta l'utile netto prima di ammortamenti e accantonamenti conseguito in un esercizio.

Cedola

Talloncino di dividendo o di interesse annesso a un titolo che autorizza il detentore a riscuotere i redditi giunti a scadenza nonché a far valere i diritti incorporati dal titolo.

Cellule staminali

Cellule relativamente indifferenziate, ossia cellule che non si sono ancora trasformate in un particolare tipo preposto allo svolgimento di funzioni specifiche, e possiedono pertanto la capacità di trasformarsi in svariati tipi di cellule.

Certificati di debito

Vedasi obbligazione.

Certificato

Titolo collettivo per una o più quote di fondi.

Certificato di quota

Titolo rappresentante la quota di un fondo d'investimento. Di norma le quote di un fondo sono tuttavia gestite in forma scritturale.

Closed-end Funds

Vedasi fondi d'investimento chiusi.

Commercio equo

Commercio equo, o «fair trade», è sinonimo di un’attività commerciale con cooperative agricole e piantagioni all’insegna della correttezza, il che vuol dire, tra l’altro, prezzi in grado di coprire le spese, garanzia di salari minimi per i lavoratori nonché relazioni commerciali a lungo termine. In cambio, le aziende producono rispettando severe direttive e assicurando così un'alta qualità. Varie organizzazioni, come ad es. Max Havelaar definiscono gli standard e controllano il rispetto dei criteri.

Commission de Surveillance du Secteur Financier

La Commission de Surveillance du Secteur Financier (CSSF) è l’autorità di vigilanza statale incaricata di sorvegliare tutte le operazioni attinenti ai fondi d’investimento in Lussemburgo.

Commissione di emissione

Commissione addebitata dal punto di distribuzione all'acquirente di quote all'atto della sottoscrizione.

Commissione di gestione

Compenso a favore della direzione del fondo per la sua attività di gestione. Il relativo importo è espresso in percentuale del patrimonio del fondo o, spesso, in punti base. La commissione di gestione non e completa come la all-in fee di UBS e comprende soltanto una parte dei costi.

Commissione di riscatto

Commissione addebitata dal punto di distribuzione all'investitore di quote all'atto del riscatto.

Commissione federale delle banche (CFB)

Organo di vigilanza ed esecutivo indipendente sia dall'amministrazione federale sia dalla Banca nazionale svizzera, designato dal Consiglio federale e incaricato di verificare l'osservanza della legislazione in materia di banche e fondi d'investimento. Essa concede l'autorizzazione a esercitare l'attività di direzione del fondo, banca depositaria, rappresentante e distributore del fondo. La CFB è altresì responsabile per l'ammissione di nuovi fondi e per l'approvazione del relativo regolamento. Essa vigila inoltre sull'adempimento della Legge sui fondi d'investimento e dei regolamenti dei fondi. In caso di violazioni gravi, essa ha infine la facoltà di revocare alla direzione di un fondo o a una banca depositaria l'autorizzazione all'esercizio dell'attività.

Commissione forfettaria di gestione

Per la maggior parte dei fondi d'investimento mobiliari e del mercato monetario UBS applica la cosiddetta commissione forfettaria di gestione che viene addebitata al patrimonio del fondo. Tale commissione copre tutti i costi connessi alla gestione, all'amministrazione e alla custodia del patrimonio del fondo, nonché alla distribuzione del fondo stesso (stampa dei prospetti, rapporti annuali e semestrali, spese dell'ufficio di revisione, pubblicazione dei corsi, diritti dell'autorità di vigilanza ecc.) ed esclude unicamente i costi di transazione che scaturiscono dall'amministrazione del patrimonio del fondo (courtage conformi al mercato, diritti, oneri e così via, nonché eventuali imposte). La commissione forfettaria di gestione di UBS è completa, di facile lettura per i clienti e non è paragonabile alle commissioni addebitate da altri offerenti che, pur definite in modo simile, tengono spesso conto solo di una parte dei costi effettivi. Vedi «commissione di gestione». La commissione forfettaria di gestione non viene addebitata all'investitore, bensì direttamente al patrimonio del fondo.

Commissioni

Commissione di emissione e commissione di riscatto. Diritti applicati per la sottoscrizione o il riscatto di quote di fondi.

Commodity Traded Advisor (CTA)

Le strategie CTA investono esclusivamente in futures e altri derivati. La maggior parte delle CTA persegue una strategia "trend following", imperniata sul principio della presenza di trend temporanei sui mercati finanziari. I "trend follower" replicano un trend e tentano di trarre profitto dai mercati sia in ribasso sia in rialzo. Un'altra strategia consiste invece proprio nell'identificare e provare a trarre profitto da dette inversioni di tendenza.

Compartimenti

Vedasi subfondi.

Conto degli oneri

Gli oneri di un immobile imputabili al tasso del capitale investito, alle imposte, alle spese d'esercizio, ai premi assicurativi, ai costi di manutenzione, all'ammortamento dello stabile, all'assicurazione sulla perdita delle pigioni e ai costi amministrativi. L'onerosità dei singoli oggetti può presentare anche forti divergenze, ad esempio a causa dell'età della struttura e i relativi costi di manutenzione, del tipo di edificio (stabile ad uso abitativo o ufficio) e della pressione fiscale nel luogo in cui è ubicato l'immobile.

Contratto d'investimento collettivo

Il contratto d'investimento collettivo, stipulato tra la direzione del fondo, la banca depositaria e l'investitore, è la base giuridica per le operazioni dei fondi d'investimento in Svizzera. Esso funge altresì da base legale da un lato, per l'amministrazione del fondo da parte della direzione e, dall'altro, per la partecipazione dell'investitore al patrimonio del fondo. Il contratto d'investimento collettivo è integrato con il regolamento del fondo.

Convenzioni sulla doppia imposizione (CDI)

Trattati internazionali stipulati dalla Svizzera con altri stati al fine di evitare o mitigare eventuali doppie imposizioni fiscali. Si parla di doppia imposizione quando un contribuente è tassato da due differenti stati per il medesimo oggetto fiscale risp. per il medesimo fatto di rilevanza fiscale. Una CDI può p.e. avere come conseguenza che una trattenuta effettuata in Svizzera a titolo di imposta preventiva sia computata in parte o interamente a favore dell'investitore domiciliato all'estero (domicilio fiscale) con la sua dichiarazione d'imposta.

Core Portfolio

Il Core Portfolio è quella parte del portafoglio di un fondo a copertura (dinamica) destinata a proteggere il capitale. Di norma, il patrimonio del Core Portfolio è investito in obbligazioni risp. in strumenti del mercato monetario nella moneta di riferimento del fondo.

Corporate governance

Uno studio dell'OCSE la definisce come la struttura di rapporti e di responsabilità reciproche tra la direzione dell'azienda e gli azionisti.

Correlazione

Coefficiente che quantifica la simmetria dell’evoluzione dei prezzi di diverse categorie o strumenti d’investimento. Il coefficiente di correlazione contempla valori tra l’1 (massima corrispondenza) e il -1 (quando investimenti e benchmark si muovono in direzioni opposte). Una correlazione uguale a 0 indica che non esiste alcun legame tra le evoluzioni dei due investimenti.

Corso

Prezzo della quota di un fondo negoziato in borsa o trattato fuori borsa (fondi immobiliari). Il corso è il risultato del gioco tra domanda e offerta sul mercato, mentre il prezzo di emissione e di riscatto della quota è fissato dalla direzione del fondo sulla base del valore netto d’inventario.

Cost Averaging

Vedasi Metodo dei costi medi.

Costi di copertura

Costi imputabili alla protezione di un portafoglio contro le perdite di corso, mediante una strategia di copertura dinamica o statica. In caso di portafogli a copertura dinamica tali costi derivano principalmente dai riposizionamenti (acquisti e vendite) effettuati tra il Core e l’Opportunity Portfolio. Nei portafogli a copertura statica essi sono generati dall’acquisto di strumenti derivati.

Costi esterni

Vengono definiti esterni quei costi non contenuti nei prezzi di mercato, in quanto non sono a carico di colui che li ha effettivamente provocati. Esempi di costi esterni sono quelli relativi alla moria dei boschi, ai danni arrecati alla salute, agli edifici, ai materiali o ai cambiamenti climatici.

CSSF

Vedasi Commission de Surveillance du Secteur Financier.

Curva dei tassi

La cosiddetta curva dei tassi descrive la correlazione tra le durate delle obbligazioni trattate sul mercato e il loro rendimento alla scadenza. In generale, essa è suddivisa in tre segmenti: a breve, a medio e a lungo termine. Per i fondi obbligazionari UBS, tali segmenti corrispondono nell’ordine a durate di 3-5 anni (Medium-term Bond Funds) e oltre 5 anni (Bond Funds). La struttura di questa curva consente di valutare l’attuale situazione del mercato obbligazionario. La curva viene definita normale quando i tassi nel tratto a lungo termine sono superiori a quelli del tratto a breve, in quanto l’investitore che impegna il proprio capitale nel lungo periodo dovrebbe essere remunerato con un rendimento superiore. Se gli interessi del tratto a breve sono superiori a quelli di lungo termine, la struttura della curva viene definita «inversa». Il gestore del fondo calibra il rischio sui tassi di interesse del fondo tramite il posizionamento del portafoglio su questa curva. Vedasi duration.