Comunicati stampa


Indicatore UBS dei consumi: il consumo privato è in aumento

Zurigo/Basilea | | Media Releases Switzerland

L'indicatore UBS dei consumi ha registrato un forte aumento nel mese di settembre. Le cifre positive relative alle immatricolazione di nuove vetture e la ripresa nel turismo e nel commercio al dettaglio segnalano un clima positivo sul fronte dei consumi.

Nel mese di settembre, l'indicatore UBS dei consumi è salito da 1,32 a 1,56 punti. Questo aumento conferma la nostra previsione secondo la quale il consumo privato continuerà a crescere in modo sensibile, presentandosi come un importante pilastro congiunturale.

Con 22 600 immatricolazioni di nuove vetture, quest'anno sono state registrate le seconde migliori cifre di settembre degli ultimi dieci anni. Rispetto allo stesso mese dell'anno precedente, il numero delle immatricolazioni di nuove vetture è aumentato del 7%. Per avvicinarsi al risultato record del 2012, il commercio delle automobili avrebbe però bisogno di un autunno caldo, poiché le immatricolazioni di nuove vetture finora accumulate si attestano l'8% al di sotto delle nuove immatricolazioni dello stesso periodo dell'anno precedente. Malgrado la tendenza in discesa, nel segmento di prezzo alto le immatricolazioni di nuove vetture si sono mantenute a un livello molto positivo con un leggero calo di un solo punto percentuale rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, mentre nel segmento inferiore si deve constatare un calo del 10%. Interpretiamo la domanda costantemente elevata di auto costose come un segnale positivo per l'ulteriore sviluppo economico, poiché indica che i consumatori guardano con ottimismo al futuro.

Dopo un netto miglioramento degli affari nel commercio al dettaglio registrato nel mese di agosto, a settembre si è proseguito con lo stesso andamento positivo. Con un livello dell'indice di +6, la valutazione degli affari nel commercio al dettaglio non è mai stata così positiva da giugno 2011. Inoltre, il turismo ha ormai potuto lasciarsi alle spalle la fase più critica; dal'inizio dell'anno si è registrato un aumento pari all'1,8% dei pernottamenti da parte dei residenti in Svizzera rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Calcolo dell’indicatore UBS dei consumi
Con un anticipo di circa tre mesi rispetto alle cifre ufficiali, l’indicatore UBS dei consumi dà un’idea dell’andamento dei consumi privati elvetici, che con circa il 60% rappresenta la componente più significativa del PIL svizzero. L’indicatore precursore UBS è calcolato in base a cinque variabili legate ai consumi: vendite di nuove autovetture, andamento delle vendite nel commercio al dettaglio, numero di pernottamenti in albergo da parte di residenti in Svizzera, indice della fiducia dei consumatori e fatturato delle carte di credito generato tramite UBS presso i punti vendita nazionali. Ad eccezione dell’indice della fiducia dei consumatori, tali dati sono aggiornati con cadenza mensile.

UBS SA

Contatti

Caesar Lack, UBS CIO Wealth Management Research
Tel. +41-44-234 44 13, caesar.lack@ubs.com 

Bernd Aumann, UBS CIO Wealth Management Research
Tel. +41-44-234 88 71, bernd.aumann@ubs.com 

Pubblicazioni UBS e previsioni relative alla Svizzera disponibili al sito: www.ubs.com/wmr-swiss-research

www.ubs.com