Comunicati stampa


Indicatore UBS dei consumi: netto impulso sul fronte dei consumi

Zurigo/Basilea | | Media Releases Switzerland

                  

Ad aprile l’indicatore UBS dei consumi ha subito un netto rialzo, spinto principalmente da un miglioramento nelle immatricolazioni di nuove vetture.

Zurigo/Basilea, 29 maggio 2013 – Ad aprile l’indicatore UBS dei consumi ha registrato un netto incremento rispetto al mese precedente, salendo da 1,24 (rivisto da 1,25) a quota 1,46. Hanno contribuito a questo incremento gli andamenti positivi nelle immatricolazioni di nuove vetture, nella fiducia dei consumatori e nella domanda nel settore alberghiero da parte di residenti in Svizzera.

Le immatricolazioni di nuove vetture hanno registrato ad aprile un andamento migliore del previsto. Dopo un crollo del 12,1 per cento a marzo, il calo dell’1,5 per cento ad aprile è risultato sensibilmente più debole rispetto al mese precedente.  A seguito dei risultati straordinariamente buoni conseguiti nell’ultimo anno, l’industria automobilistica, all’inizio dell’anno, aveva già messo in conto un calo del 10 per cento per il 2013. Tuttavia, con un calo limitato al 7,2 per cento nei primi quattro mesi di quest’anno (rispetto allo stesso periodo dello scorso anno) le immatricolazioni di nuove vetture hanno registrato un andamento migliore di quanto previsto.

Il sondaggio SECO del secondo trimestre, condotto presso i consumatori privati, rileva un leggero miglioramento della fiducia dei consumatori, che è uno dei cinque sottoindicatori rientranti nell’indicatore UBS dei consumi. In particolare la sicurezza del posto di lavoro ha ottenuto una valutazione migliore rispetto al trimestre precedente, il che protrae il trend positivo osservato da alcuni trimestri per quanto riguarda la fiducia dei consumatori.

L’andamento degli affari nel commercio al dettaglio continua ad attestarsi a un livello storicamente molto basso. Dopo un peggioramento dell’andamento degli affari a marzo, il commercio al dettaglio ha registrato ad aprile un andamento ancora una volta peggiore rispetto al mese precedente. L’andamento negativo a marzo e aprile ha deluso le speranze per un miglioramento duraturo alimentate da una timida ripresa dell’andamento degli affari nei mesi precedenti.

Indicatore UBS dei consumi

Calcolo dell’indicatore UBS dei consumi
Con un anticipo di circa tre mesi rispetto alle cifre ufficiali, l’indicatore UBS dei consumi dà un’idea dell’andamento dei consumi privati elvetici, che con circa il 60% rappresenta la componente più significativa del PIL svizzero. L’indicatore precursore UBS è calcolato in base a cinque variabili legate ai consumi: vendite di nuove autovetture, andamento delle vendite nel commercio al dettaglio, numero di pernottamenti in albergo da parte di residenti in Svizzera, indice della fiducia dei consumatori e fatturato delle carte di credito generato tramite UBS presso i punti vendita nazionali. Ad eccezione dell’indice della fiducia dei consumatori, tali dati sono aggiornati con cadenza mensile.

UBS SA


Contatti

Caesar Lack, UBS CIO Wealth Management Research
Tel. +41-44-234 44 13, caesar.lack@ubs.com

Bernd Aumann, UBS CIO Wealth Management Research
Tel. +41-44-234 88 71, bernd.aumann@ubs.com

Pubblicazioni UBS e previsioni relative alla Svizzera disponibili al sito: www.ubs.com/wmr-swiss-research

www.ubs.com