Comunicati stampa


UBS premia le misure di risparmio energetico sostenibili adottate dai propri clienti

Zurigo/Basilea | | Media Releases Switzerland | Corporate Responsibility

          

UBS trasferisce ai propri clienti i fondi che riceve dalla ridistribuzione della tassa d'incentivazione sul CO2. La banca sostiene i propri clienti aziendali che si sottopongono al check-up energetico effettuato dall'Agenzia dell'energia per l'economia e che adottano misure durature mirate ad aumentare l'efficienza energetica e quindi a ridurre le spese di esercizio.

 
 

Zurigo/Basilea, 21 marzo 2013 – UBS trasferisce ai propri clienti i fondi che la Confederazione le restituisce dalla tassa d'incentivazione sul CO2. In questo modo la banca sostiene l'efficienza energetica dei suoi clienti PMI, che decidono di sottoporsi a un check-up energetico effettuato dall'Agenzia dell'energia per l'economia (AEnEC).

L'AEnEC offre all'economia svizzera due modelli di gestione energetica calibrati sulle dimensioni delle imprese, evidenziando il potenziale risparmio energetico delle aziende e proponendo provvedimenti all'insegna dell'economicità. UBS sostiene il «modello PMI» promosso dall'AEnEC, un piano concepito per piccole e medie imprese di tutti i settori che generano costi energetici annui fino a 1 milione di franchi ed emissioni di CO2 inferiori a 1500 tonnellate.

Nel primo anno UBS si fa carico del 50% delle spese che le PMI sue clienti dovranno sostenere per la partecipazione al «modello PMI» proposto dall'AEnEC. Inoltre, la banca premia le misure di risparmio energetico sostenibile adottate dalle PMI corrispondendo loro un bonus per l'efficienza energetica dell'importo variabile da 2000 CHF fino a 5000 CHF.

Premi in contanti per clienti ipotecari privati che attuano ristrutturazioni sostenibili

Già dal 2010 UBS sostiene con un premio in contanti i suoi clienti ipotecari che decidono di ristrutturare in modo sostenibile la loro proprietà di abitazione. Il premio per ciascun cliente ipotecario varia dai 2500 CHF agli 8500 CHF in base al numero di classi di efficienza energetica che l'edificio acquisisce grazie alla ristrutturazione. Per ottenere un premio in contanti è necessario disporre del Certificato energetico cantonale degli edifici (CECE) e di un preventivo spese del progetto di ristrutturazione.

Con questa operazione di trasferimento dei fondi della tassa d'incentivazione sul CO2 UBS intende offrire ai propri clienti in Svizzera soluzioni per realizzare e finanziare un'efficienza energetica ottimizzata e contribuire quindi alla riduzione delle emissioni di CO2 in Svizzera.

Soluzione d'investimento per investitori istituzionali nell'ambito dell'energia rinnovabile

Dal mese di gennaio 2013, con la soluzione d'investimento UBS Clean Energy Infrastructure Switzerland, UBS offre per la prima volta agli investitori istituzionali l'accesso a un portafoglio diversificato di investimenti infrastrutturali e società, che operano nel settore delle energie rinnovabili e dell'efficienza energetica in Svizzera. Per identificare tali progetti UBS ha convenuto una partnership con Fontavis che si occupa di consulenza finanziaria. Le prime promesse riguardo al capitale da impegnare, dell'ordine di 250 milioni di CHF, sono già state confermate. Nel corso del 2013 il fondo raccoglierà altri impegni di capitale.

Versione rielaborata di «UBS outlook Energia»

Il nuovo orientamento strategico della Svizzera in materia di politica energetica pone l'accento sul tema dell'approvvigionamento energetico del paese. Sia che si consideri l'aspetto tecnologico, economico o politico, le sfide che la svolta energetica impone sono di enorme portata sotto tutti i punti di vista. Cosa può fare l'economia svizzera per rimanere competitiva nonostante il probabile aumento dei prezzi dell'energia elettrica e la stima elevata degli investimenti necessari per aumentare l'efficienza energetica? In una versione rielaborata di «UBS outlook Energia» gli esperti di UBS analizzano questo tema sotto diversi punti di vista e illustrano possibili scenari.

UBS riduce ulteriormente le emissioni di CO2

Già da anni UBS si è impegnata sistematicamente allo scopo di assicurare l'elevata efficienza energetica dei suoi immobili. Grazie a vari provvedimenti, UBS è riuscita ad aumentare sensibilmente l'efficienza energetica degli edifici di sua proprietà e di conseguenza a ridurre le emissioni di CO2 generate dalle società del gruppo del 40% rispetto al livello del 2004. Va da sé che UBS è intenzionata a proseguire su questa strada e a ridurre ulteriormente le emissioni di CO2 dell'azienda del 15% entro il 2016. Peraltro, il 100% dell'energia elettrica utilizzata da UBS in Svizzera proviene da energie rinnovabili.

L'impegno di UBS per la protezione del clima

I cambiamenti climatici sono una delle sfide più significative della nostra epoca. Le sfide sociali ed ecologiche decisive per il futuro del pianeta, quali la crescita demografica, la sicurezza energetica, il processo di perdita della biodiversità e l'accesso all'acqua potabile e al cibo, sono tutte strettamente connesse al tema del cambiamento climatico. Pertanto il passaggio a un'economia a bassa emissione di CO2 diventa una vera e propria necessità. UBS riconosce il ruolo chiave che gli istituti finanziari devono assumersi in misura sempre maggiore in questa fase di transizione a un'economia a bassa emissione di CO2 ed è decisa a sostenere i propri clienti affinché siano preparati a fronteggiare con successo un mondo all'insegna di emissioni di CO2 ridotte.

Il CDP, la più grande iniziativa di investitori istituzionali e una delle più importanti valutazioni aziendali nel campo della sostenibilità, ha incluso UBS nella classifica delle dieci migliori aziende al mondo e leader nel settore bancario.

Il programma ambientale di UBS

UBS è impegnata nella salvaguardia ambientale sotto tutti i punti di vista aziendali. La sua politica per la protezione dell'ambiente sancisce, infatti, principi e responsabilità nella gestione dei problemi ecologici con l'obiettivo di contribuire a creare un valore duraturo per la banca e i suoi gruppi di interesse. UBS identifica e gestisce i rischi ambientali e mira a ridurre al minimo gli effetti negativi che le sue attività operative possono avere sull'ambiente. Inoltre, UBS offre ai suoi clienti una serie di prodotti e servizi finanziari che si occupano si risolvere problemi di natura ecologica e sociale.

Informazioni complete sull'impegno di UBS a favore dell'efficienza energetica e della sostenibilità sono disponibili sul nostro sito web:

www.ubs.com/energia

www.ubs.com/environment

UBS SA

Contatto: Tel. +41-44-234 85 00

www.ubs.com