Comunicati stampa


Indicatore UBS dei consumi: netto ribasso ad agosto

Zurigo / Basilea | | Media Releases Switzerland

L’andamento negativo degli affari nel commercio al dettaglio ha fatto sprofondare l’indicatore UBS dei consumi, nonostante l’aumento delle nuove immatricolazioni di veicoli. Anche se l’apprezzamento del franco fa pressione sull’umore degli acquirenti, rafforza contemporaneamente il potere di acquisto degli svizzeri.

L'indicatore UBS dei consumi ha subito una netta flessione ad agosto, di 0,49 punti. Ciò corrisponde al maggior calo mensile degli ultimi nove anni. Con l'attuale valore pari a 0,79, l'indicatore UBS dei consumi si attesta solo in misura insignificante al di sopra del livello registrato in entrambe le scorse recessioni del 2002/2003 e 2008/2009. Responsabili del calo sono stati in particolare il pessimo andamento degli affari nel commercio al dettaglio e il calo del clima di fiducia dei consumatori. Soltanto le cifre sempre solide delle nuove immatricolazioni di veicoli sono riuscite a sottrarsi alla tendenza al calo (agosto: +9,1% rispetto all'anno precedente).

È stato possibile ricondurre il rapido calo dell'indicatore UBS dei consumi di agosto almeno in parte all'apprezzamento del franco – ad agosto il franco ha raggiunto per breve tempo quasi la parità con l'euro. È probabile che questa notevole sopravvalutazione abbia disorientato fortemente i consumatori, inducendoli a limitare alcune spese. Tuttavia, stabilendo un limite minimo del corso, la sensazione di insicurezza riguardo alla situazione dei corsi di cambio si è nettamente ridotta, lasciando sperare che anche l'umore dei consumatori possa ritornare a rasserenarsi. In linea di massima l'apprezzamento è un segnale positivo per i consumatori – il calo dei prezzi, da ciò generato, di molti beni di consumo incrementa il loro potere di acquisto. Da ciò deriva, non da ultimo, l'elevato numero di nuove immatricolazioni che è possibile ricondurre alle riduzioni dei tassi di cambio e all'aumento delle importazioni dirette.

Indicatore UBS dei consumi e consumi privati in Svizzera
(Consumi privati: variazione in % rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, indicatore UBS dei consumi: livello dell'indice)

Calcolo dell'indicatore UBS dei consumi

Con un anticipo di circa tre mesi rispetto alle cifre ufficiali, l'indicatore UBS dei consumi dà un'idea dell'andamento dei consumi privati elvetici, che con circa il 60% rappresenta la componente più significativa del PIL svizzero. L'indicatore precursore UBS viene calcolato in base a cinque variabili legate ai consumi: vendite di nuove autovetture, andamento delle vendite nel commercio al dettaglio, numero di pernottamenti in albergo da parte di residenti in Svizzera, indice della fiducia dei consumatori e fatturato delle carte di credito generato tramite UBS presso i punti vendita nazionali. Ad eccezione dell'indice della fiducia dei consumatori, tali dati sono aggiornati con cadenza mensile.

UBS AG

Contatti

Daniel Kalt, capo economista Svizzera
Tél. +41 44 234 25 60

Caesar Lack, Wealth Management Research
Tél. +41 44 234 44 13

Sibille Duss, Wealth Management Research
Tél. +41 44 235 69 54

Pubblicazioni UBS e previsioni relative alla Svizzera disponibili al sito:
www.ubs.com/wmr-swiss-research