Comunicati stampa


L'indicatore UBS dei consumi: umore negativo nonostante la presenza di cifre solide

Zurigo / Basilea | | Media Releases Switzerland

L'indicatore UBS dei consumi è nuovamente diminuito di 0,23 punti dopo aver raggiunto nel mese di luglio un valore assoluto di 1,29 punti. Alla contrazione hanno contribuito in modo considerevole l'umore negativo dei consumatori e dei commercianti al dettaglio.

La tendenza al ribasso dell'indicatore UBS dei consumi è proseguita anche nel mese di luglio. Con un calo di 0,23 punti, ha raggiunto quota 1,29, il valore più basso da dicembre 2009. La flessione è da ricondurre all'andamento negativo degli affari nel commercio al dettaglio e al calo di fiducia dei consumatori. Un andamento opposto hanno invece registrato le tante nuove immatricolazioni di veicoli e l'aumento dei pernottamenti in albergo da parte dei residenti in Svizzera.

L'indicatore UBS dei consumi viene calcolato sulla base di diversi sottoindicatori. Attualmente si percepisce una chiara divergenza fra i sottoindicatori basati su stime soggettive e quelli basati su stime oggettive. I due sottoindicatori soggettivi – la fiducia dei consumatori (rilevata da Seco) e l'andamento degli affari nel commercio al dettaglio (rilevato dal KOF) – il mese scorso hanno registrato una contrazione e sono scesi al di sotto dei valori medi pluriennali. Questa stima negativa non è tuttavia supportata dai sottoindicatori oggettivi. I pernottamenti in albergo da parte dei residenti in Svizzera sono lievemente aumentati, riassestandosi nel primo semestre al livello record del 2008, mentre le nuove immatricolazioni di autovetture hanno già superato nettamente i livelli che si registravano prima della crisi.

L'atmosfera negativa è spiegabile con le numerose notizie di crisi circolate nei mesi scorsi e provenienti dall'Europa e dagli Stati Uniti. Fondamentalmente in passato gli indicatori congiunturali della fiducia in Svizzera non erano però affatto positivi. Quindi UBS prevede anche per quest'anno una robusta crescita dei consumi privati (+1,6 %).

Indicatore UBS dei consumi e consumi privati in Svizzera
(Consumi privati: variazione in % rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, indicatore UBS dei consumi: livello dell'indice)

Calcolo dell'indicatore UBS dei consumi

Con un anticipo di circa tre mesi rispetto alle cifre ufficiali, l'indicatore UBS dei consumi dà un'idea dell'andamento dei consumi privati elvetici, che con circa il 60% rappresenta la componente più significativa del PIL svizzero. L'indicatore precursore UBS viene calcolato in base a cinque variabili legate ai consumi: vendite di nuove autovetture, andamento delle vendite nel commercio al dettaglio, numero di pernottamenti in albergo da parte di residenti in Svizzera, indice della fiducia dei consumatori e fatturato delle carte di credito generato tramite UBS presso i punti vendita nazionali. Ad eccezione dell'indice della fiducia dei consumatori, tali dati sono aggiornati con cadenza mensile.

UBS AG

Contatti

Daniel Kalt, capo economista Svizzera
Tél. +41 44 234 25 60

Caesar Lack, Wealth Management Research
Tél. +41 44 234 44 13

Sibille Duss, Wealth Management Research
Tél. +41 44 235 69 54

Pubblicazioni UBS e previsioni relative alla Svizzera disponibili al sito:
www.ubs.com/wmr-swiss-research