Comunicati stampa


Risultati dell�Assemblea generale di UBS SA

Basilea | | UBS News

Nel corso dell’Assemblea generale ordinaria del 14 aprile 2010, gli azionisti UBS hanno confermato nel loro mandato gli attuali membri del Consiglio di amministrazione, eletto Wolfgang Mayrhuber a membro dell’organo direttivo supremo e costituito capitale condizionale nell'ambito della pianificazione preventiva. All'Assemblea generale hanno partecipato 4'728 azionisti in rappresentanza di 1'688'613'239 voti.

In occasione dell'Assemblea generale ordinaria tenutasi il 14 aprile 2010, gli azionisti di UBS SA hanno approvato il rapporto annuale e il conto di Gruppo per l'esercizio 2009, autorizzato la compensazione delle perdite accusate con le riserve, confermando inoltre la scelta dell'ufficio di revisione (Ernst & Young SA, Basilea). Si è inoltre deliberato l'adeguamento degli statuti alla nuova Legge sui titoli contabili.

In una votazione consultiva, gli azionisti hanno confermato il rapporto di remunerazione 2009 con il 54,72% dei voti. Gli azionisti non hanno concesso ai membri del Consiglio di amministrazione e del Direttorio del Gruppo il discarico (52,75%) per l'esercizio 2007, concesso invece al top management per gli esercizi 2008 (77,37%) e 2009 (85,13%).

Elezioni nel Consiglio di amministrazione
L'assemblea generale ha confermato Kaspar Villiger (96,08%), Sally Bott (90,98%), Michel Demaré (97,25%), Rainer-Marc Frey (96,22%), Bruno Gehrig (92,03%), Ann F. Godbehere (97,10%), Axel P. Lehmann (97,25%), Helmut Panke (91,70%), William G. Parrett (97,08%) e David Sidwell (97,05%) nel loro mandato eleggendo Wolfgang Mayrhuber (89,24%) a membro dell'organo direttivo supremo.

Kaspar Villiger resta presidente del Consiglio di amministrazione, Michel Demaré è eletto Vicepresidente e David Sidwell Senior Independent Director come previsto dal Consiglio di amministrazione nel caso di una loro rielezione.

I curricula dettagliati di tutti i membri del Consiglio di amministrazione sono disponibili all'indirizzo seguente: www.ubs.com/bod.

Capitale condizionale
Nell'ambito della pianificazione preventiva e gestione del capitale nonché sulla scia degli sviluppi normativi più recenti, gli azionisti hanno approvato la costituzione di capitale condizionale per un ammontare massimo di CHF 38 000 000.