Comunicati stampa


L'indicatore UBS dei consumi raggiunge il valore massimo dell'anno, sebbene rimanga inferiore alla media di lungo periodo

Zurigo / Basilea | | Media Releases Switzerland

A novembre l'indicatore UBS dei consumi è salito ancora rispetto al mese precedente. Con 1,28 ha raggiunto il valore più alto da settembre 2008, sebbene rimanga al di sotto della sua media di lungo periodo di 1,5. Si registra pertanto un netto miglioramento della propensione al consumo, anche se l'atteso aumento della disoccupazione potrebbe smorzarla nuovamente nei prossimi mesi. Gli economisti di UBS prevedono una ripresa duratura dei consumi nella seconda metà del prossimo anno.

I consumi privati in Svizzera riacquistano un po' di slancio. L'indicatore UBS dei consumi calcolato mensilmente è salito a novembre da 0,88 a 1,28, il valore più alto da settembre 2008. Pur lasciando presagire per i prossimi mesi una maggiore espansione dei consumi privati, l'indicatore rimane tuttavia inferiore alla media di lungo periodo dell'1,5.

L'indicatore UBS dei consumi viene calcolato sulla base di cinque sottoindicatori: le immatricolazioni di nuove autovetture, l'andamento degli affari nel commercio al dettaglio, il numero di pernottamenti in albergo da parte di residenti in Svizzera, l'indice della fiducia dei consumatori nonché il fatturato delle carte di credito generato tramite UBS presso i punti vendita nazionali. A novembre solo il numero di pernottamenti in albergo degli svizzeri ha gravato sullo sviluppo dell'indicatore dei consumi, ciò tuttavia è riconducibile a fattori stagionali. Pertanto, al momento si registra un netto miglioramento della propensione al consumo.

Nonostante l'incipiente miglioramento congiunturale e l'attuale ripresa dell'indicatore dei consumi, gli economisti di UBS intravedono per i prossimi mesi i rischi di una contrazione dei consumi privati. A smorzare la propensione al consumo potrebbero essere soprattutto l'atteso ulteriore aumento della disoccupazione e il conseguente clima di incertezza relativamente al posto di lavoro. Una duratura ripresa dei consumi privati è attesa solo verso la metà del prossimo anno.

Indicatore UBS dei consumi e consumi privati in Svizzera
(Consumi privati: variazione in % rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, indicatore UBS dei consumi: livello dell'indice)


Calcolo dell'indicatore UBS dei consumi:
Con un anticipo di circa tre mesi rispetto alle cifre ufficiali, l'indicatore UBS dei consumi dà un'idea dell'andamento dei consumi privati elvetici, che con una quota del 57% rappresentano la componente più significativa del PIL svizzero. L'indicatore precursore UBS viene calcolato in base a sulla base di cinque variabili legate ai consumi: vendite di nuove autovetture, andamento degli affari nel commercio al dettaglio, numero di pernottamenti in albergo da parte di residenti in Svizzera, indice della fiducia dei consumatori e fatturato delle carte di credito generato tramite UBS presso i punti vendita nazionali. Ad eccezione dell'indice della fiducia dei consumatori, tali dati sono aggiornati con cadenza mensile.

Contatti:

Carla Duss, Economic & Swiss Research
Tel. +41 44 234 21 19

Hanspeter Hausheer, Economic & Swiss Research
Tel. +41 44 234 67 32

Pubblicazioni UBS e previsioni relative alla Svizzera disponibili al sito: www.ubs.com/wmr-swiss-research