Comunicati stampa


Prosegue la tendenza rialzista dell'indicatore UBS dei consumi

Zurigo / Basilea | | Media Releases Switzerland

A ottobre è proseguito il trend al rialzo dell'indicatore UBS dei consumi, che ha raggiunto quota 1,96, guadagnando 0,13 punti rispetto a settembre. L'indicatore evidenzia pertanto una crescita solida e costante dei consumi privati.

L'indicatore UBS dei consumi calcolato su base mensile è salito a quota 1,96 in ottobre, dopo essersi attestato a 1,83 in settembre e aver toccato un minimo temporaneo di 1,70 punti ad agosto, superando di gran lunga il valore medio di lungo periodo di 1,49.

La recente impennata dell'indicatore UBS dei consumi, calcolato sulla base di cinque sottoindicatori, è ascrivibile in larga misura al numero delle nuove immatricolazioni di autovetture, che ha fatto segnare un incremento del 10,0% rispetto allo scorso anno. Altrettanto roseo è il quadro tracciato dall'indice KOF dell'andamento degli affari nel commercio al dettaglio e dalla fiducia dei consumatori: entrambi gli indicatori si sono mantenuti su livelli elevati pressoché inalterati. E il numero di pernottamenti in albergo da parte di residenti in Svizzera ha confermato la tendenza rialzista osservata da sedici mesi.

L'andamento dell'indicatore UBS dei consumi, nel complesso soddisfacente, rivela il buono stato di salute di cui hanno goduto fino ad autunno inoltrato i consumi privati, che hanno dato slancio all'evoluzione congiunturale con il contributo di altri fattori, quali in primo luogo gli investimenti, come confermato dai rispettivi indicatori. Alla luce di tali dati gli economisti UBS si attendono una crescita del prodotto interno lordo (PIL) superiore alla media fino al quarto trimestre 2006. Nel complesso, UBS prevede per l'anno in corso una crescita media reale del PIL pari al 3,0%, che sembra tuttavia destinata a scendere a quota 1,5% nel 2007. Tra le cause spiccano le deboli prospettive congiunturali negli USA e in Eurolandia, che potrebbero temporaneamente indebolire le esportazioni. Secondo le previsioni degli economisti UBS, in considerazione dei positivi andamenti osservati sul fronte occupazionale e salariale, nel 2007 i consumi privati si riveleranno i veri pilastri dell'economia e sosterranno il dinamismo della congiuntura elvetica con una crescita reale pari al 2% circa.

Indicatore UBS dei consumi e consumi privati in Svizzera

(Consumi privati: variazione in % rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente; indicatore UBS dei consumi: livello dell'indice)

Calcolo dell'indicatore UBS dei consumi:
Con un anticipo di circa tre mesi rispetto alle cifre ufficiali, l'indicatore UBS dei consumi dà un'idea dell'evoluzione dei consumi privati elvetici, che con una quota del 61% rappresentano indubbiamente la componente più significativa del PIL svizzero. L'indicatore anticipatore UBS viene calcolato sulla base di cinque variabili legate ai consumi: vendite di nuove autovetture, andamento degli affari nel commercio al dettaglio, numero di pernottamenti in albergo da parte di residenti in Svizzera, indice della fiducia dei consumatori nonché fatturati delle carte di credito generati tramite UBS presso i punti vendita nazionali Ad eccezione dell'indice della fiducia dei consumatori, tali dati sono aggiornati con cadenza mensile.

UBS



Contact:

Daniel Kalt

Responsabile Economic & Swiss Research

Tel. +41 44 234 25 60

Karin Schefer

Economic & Swiss Research

Tel. +41 44 234 43 94