Comunicati stampa


L'indicatore dei consumi UBS segnala una solida crescita

| Media Releases Switzerland

A maggio l'indicatore dei consumi UBS ha messo a segno un lieve rialzo rispetto al mese precedente e consolidando pertanto l'aumento dopo il recente picco minimo toccato a febbraio di questo anno. Dal secondo trimestre l'indicatore segnala una leggera accelerazione della crescita dei consumi e una complessiva solidità della domanda interna.

A maggio l'indicatore si attesta a -0,147, dopo un -0,154 di aprile e un -1,329 di febbraio, mostrando quindi che i consumi in Svizzera mantengono la rotta della solidità e confermando le previsioni degli economisti UBS secondo i quali la domanda interna continuerà a sostenere la crescita, nonostante le incertezze congiunturali globali e gli elevati prezzi del petrolio.

Differenze nell'andamento dei sottoindicatori.
I sentimenti dei consumatori, una delle sottocategorie dell'indicatore dei consumi, ha marcato negli ultimi tempi un leggero aumento. Nei mesi di aprile e maggio, dopo i minimi rilevati nel primo trimestre, anche l'indice che mostra la fiducia dei dettaglianti ha evidenziato una ripresa. Per quanto riguarda un altro sottoindicatore, il numero di pernottamenti alberghieri di turisti residenti in Svizzera, ci si è avvalsi per la prima volta dei dati aggiornati tratti dalla statistica dei pernottamenti turistici pubblicata a cura dell'Ufficio federale di statistica, reintrodotta all'inizio del 2005. Dopo una fase di flessione piuttosto lunga, i pernottamenti alberghieri registrano finalmente una stabilizzazione. Il numero mensile di nuove immatricolazioni d'automobili lancia segnali contrastanti in termini di fiducia dei consumatori in Svizzera. La vendita di nuove vetture - che dal 2000 ha subito un persistente calo - a marzo e ad aprile ha mostrato una stabilizzazione, messa tuttavia in discussione a maggio a causa delle vendite in forte contrazione. La quinta variabile utilizzata per il calcolo dell'indicatore dei consumi UBS corrisponde al fatturato mensile realizzato con le carte di credito UBS nei punti di vendita in Svizzera. Nel complesso la combinazione dei cinque sottoindicatori e il loro andamento ha permesso di consolidare l'indicatore dei consumi UBS al livello conseguito in aprile.

Previsioni invariate di una graduale ripresa economica.
Per il 2005 UBS prevede una crescita duratura del prodotto interno lordo reale pari all'1,6%. Oltre alla lieve accelerazione della crescita nei consumi privati, segnalata dall'indicatore dei consumi UBS, nel secondo trimestre si fanno più sostenute le esportazioni, favorendo così la ripresa degli investimenti dell'economia svizzera nella seconda metà dell'anno in corso.

Indicatore dei consumi UBS e i consumi privati in Svizzera
(Consumi privati: variazioni rispetto al periodo dell'anno precedente in %, indicatore dei consumi UBS: livello dell'indice)


Zurigo / Basilea, 28 giugno 2005
UBS