Comunicati stampa


UBS rivede i pronostici congiunturali: prevista una crescita economica più debole nel 2005

| Media Releases Switzerland

La crescita del PIL raggiungerà probabilmente appena l'1,8% nel 2005

Gli ultimi dati sulla congiuntura europea hanno confermato i timori relativi a un temporaneo rallentamento della crescita in Europa. Sebbene UBS non preveda per il 3° trimestre una simile attenuazione in Svizzera, a medio termine questa situazione dovrebbe tuttavia colpire anche l'economia elvetica. Per l'anno in corso, UBS mantiene invariate le sue attuali previsioni per il PIL, rivedendo invece leggermente al ribasso le sue aspettative di crescita per il 2005.

La rettifica delle previsioni riguarda principalmente il commercio estero. Per il prossimo anno, UBS prevede una minore crescita delle esportazioni di beni, poiché da un lato la domanda europea risulterà inferiore a quanto sinora stimato e, dall'altro, anche la debolezza del dollaro ridurrà la capacità competitiva dei produttori europei.

I consumi privati dovrebbero continuare ad aumentare a ritmo sostenuto, sebbene nel 3° trimestre si siano registrati fatturati leggermente più deboli nel commercio al dettaglio. Indicatori interni a UBS continuano a evidenziare un solido trend ascendente; inoltre, da più di un anno la disoccupazione non è ulteriormente peggiorata.

La debolezza delle esportazioni verso l'Europa dovrebbe colpire anche gli investimenti in beni strumentali che nel 2005 sembrano destinati a crescere più lentamente, ma pur sempre a ritmi sostenuti. Gli investimenti edili continuano a evolvere in modo positivo, soprattutto in ragione di un contesto dei tassi favorevole che mette le ali all'edilizia residenziale.

Nel complesso, le valutazioni più moderate riguardo al commercio estero e all'attività d'investimento comporteranno una crescita più limitata il prossimo anno. UBS resta però ottimista: dopo un 1,9% stimato per l'anno in corso, nel 2005 il PIL dovrebbe crescere soltanto dell'1,8%. La prevista accelerazione della crescita in Europa nel 2005 contribuirà ad accelerare leggermente la crescita dell'economia svizzera nel 2006 (2,0%).

L'inflazione non dovrebbe aumentare sensibilmente oltre i livelli attuali nemmeno nei prossimi anni. UBS prevede che i prezzi al consumo crescano dello 0,8% nel 2004 e dell'1,0% nel 2005. Il mercato del lavoro ha seguito un andamento più moderato del previsto. Il tasso di disoccupazione è rimasto stabile al 3,9% per oltre 12 mesi. Si moltiplicano tuttavia i segnali secondo cui il punto d'inversione sarebbe stato ormai raggiunto, lasciando così prevedere dati più contenuti. Nel 2005 il tasso di disoccupazione dovrebbe regredire al 3,2%.

Dato l'indebolimento della crescita, nel prossimo futuro la BCE non dovrebbe operare aumenti dei tassi; ciò impone anche alla Banca Nazionale Svizzera (BNS) una certa moderazione nella politica monetaria. UBS prevede due ulteriori interventi sui tassi di 25 punti base ciascuno, rispettivamente in inverno e in primavera; ciò implicherebbe un Libor a 3 mesi pari all'1,3%. Sul mercato obbligazionario il rallentamento della crescita, unito a una moderata inflazione, comporta un incremento solo moderato dei tassi.

Con i rialzi dei tassi sinora operati dalla BNS, il franco svizzero si è rivalutato come previsto. Secondo le analisi di UBS, questo processo è destinato a proseguire anche nel 2005; ciò dovrebbe portare il corso di cambio rispetto all'EUR sotto 1,50 entro un anno. Per lo stesso periodo prevediamo per l'USD un'ulteriore svalutazione rispetto all'EUR e al CHF a fronte di un aumento del rischio valutario dovuto al finanziamento del crescente deficit statunitense.

Contatto

Dr. Klaus Wellershoff, Capo economista UBS: Tel. +41 1 234 67 03

Dr. Daniel Kalt, Responsabile Swiss Research: Tel. +41 1 234 25 60

Thomas Kägi, Macro Research: Tel. +41 1 234 35 54

Thomas Flury, Responsabile FI / FX Research: Tel. +41 1 234 67 73

Sintesi delle previsioni Variazioni reali in % rispetto all'anno precedente

Livello*

2002

2003

2004P

2005P

2006P

Prodotto interno lordo

419.7

0.3

-0.4

1.9

1.8

2.0

Consumi privati

256.2

0.3

0.5

1.7

1.9

2.1

Consumi pubblici

50.4

3.2

1.4

1.5

0.5

0.8

Investimenti

91.9

0.3

-0.4

4.4

2.7

3.4

 Edilizia

40.8

2.2

1.8

3.2

2.4

2.2

 Beni strumentali

51.1

-1.1

-2.0

5.3

3.0

4.3

Esportazioni

189.9

-0.2

0.0

6.0

3.8

4.3

 Prodotti

140.9

1.1

-0.2

7.0

4.4

5.0

 Servizi

49.0

-3.8

0.6

3.0

1.9

2.1

Importazioni

168.9

-2.8

1.4

6.8

4.0

5.3

 Prodotti

142.9

-0.2

0.0

7.2

4.2

5.6

 Servizi

26.0

-3.0

1.9

4.8

3.0

3.6

Inflazione

0.6

0.6

0.8

1.0

1.2

Percentuale di disoccupati in %

2.8

3.8

3.9

3.2

3.0

Numero di disoccupati in 1000

101

150

153

126

118

Tasso per investimenti a 3 mesi

0.7

0.3

1.0

1.3

1.5

Rendimento obbligazioni Conf. 10 anni

2.4

2.6

2.6

3.0

3.1

EURCHF

1.45

1.56

1.52

1.49

1.48**

USDCHF

1.38

1.24

1.17

1.11

1.32**

Fonte: UST, Bloomberg; P: Previsioni UBS WMR; *Anno 2003 (milliardi CHF a prezzi correnti); **Parità di potere d'acquisto

Zurigo/Basilea, 17 novembre 2004
UBS