Comunicati stampa


Martina Gmür vince il premio UBS ART AWARD 2000.

| Media Releases Switzerland

A nome della giuria internazionale, Sir Nicholas Serota ha proclamato alla London Whitechapel Art Gallery la vincitrice dell'UBS Art Award 2000. Questo premio - il primo del suo genere - rappresenta un concorso internazionale d'arte al quale sono stati invitati a partecipare studenti di venti accademie d'arte di dieci paesi. Il sostegno di giovani artisti rispecchia l'impegno di UBS Private Banking a favore della crescita di nuovi talenti e dunque della pittura di domani.

Nel quadro di un concorso internazionale di pittura, UBS ha attribuito il primo premio assoluto di 30,000 franchi svizzeri (pari a circa £12,000) a Martina Gmür della Svizzera, Scuola universitaria professionale di arte applicata Basel. Inoltre, altri nove vincitori nazionali hanno ricevuto altrettanti premi di 10,000 franchi svizzeri (circa £4,000). Al concorso hanno partecipato tre esponenti di ciascun paese, che sono giunti alla finale di Londra dopo aver vinto le selezioni nei rispettivi paesi di provenienza. Nella cornice del concorso sono state valutate complessivamente 340 opere realizzate da studenti di venti scuole d'arte di dieci paesi.

I premi nazionali sono stati attribuiti a: Lily Hibberd (Australia), Karina Bisch (Francia), Tamara Khundadze (Germania), Valentina Frigerio (Italia), Tomohiro Noguchi (Giappone), Mandla Mabila (Sudafrica), Joaquim Cantalozella Planas (Spagna), June Sira (Regno Unito), Hillary Bleecker (Stati Uniti).

I vincitori dell'UBS Art Award 2000 sono stati proclamati da una giuria internazionale, presieduta da Sir Nicholas Serota, direttore della Tate (RU) e formata da esponenti di prestigiosi istituti d'arte di tutto il mondo: il professor Jean-Christoph Ammann, direttore del Museum of Modern Art di Francoforte (Germania), il professor dott. Serge Lemoine, primo curatore del Musée de Grenoble (Francia), Betsy Miller, proprietaria della New York Gallery e autorevole esperta d'arte contemporanea (USA), il dott. Umberto Allemandi, editore d'arte a Torino (Italia) e Peter Pakesch, direttore della Kunsthalle di Basilea. Ai lavori della giuria ha partecipato anche Georges Gagnebin, CEO Private Banking & membro del Direttorio del Gruppo di UBS SA, Zurigo/Basilea (Svizzera).

Sir Nicholas Serota, direttore della Tate e Presidente della giuria internazionale ha commmentato per l'occasione: "La giuria è stata impressionata dalla varietà e dalla vitalità dei dipinti esposti e si complimenta con tutti gli artisti selezionati. L'alta qualità delle opere ha reso estremamente difficile la decisione finale."

Georges Gagnebin, CEO UBS Private Banking, ha affermato: "Il premio UBS Art Award 2000 genera e rende possibile l'interazione tra il mondo dell'arte, i nostri clienti, il nostro personale e il pubblico in generale. Per UBS Private Banking, il premio è un veicolo di innovazione e di qualità, di ricerca della perfezione e di confronto con le tendenze nella società e le emozioni personali. UBS è fiera di percorrere nuove strade nel promovimento dell'arte."

Londra, 8 dicembre 2000
UBS AG