Comunicati stampa


UBS lancia obbligazioni per 2 miliardi di USD capaci di assorbire perdite in linea con Basilea III

Zurigo/Basilea | | Price Sensitive Information

 

Zurigo/Basilea, 22 febbraio 2012 – UBS annuncia oggi l'emissione di 2 miliardi di USD di obbligazioni non diluitive subordinate con capacità di assorbimento perdite. Le obbligazioni, considerate come capitale Tier 2 secondo lo standard di Basilea III, hanno una scadenza di 10 anni, un'opzione di rimborso anticipata al 5° anno e una cedola non differibile del 7,25%. L'assorbimento delle perdite scatta se il coefficiente patrimoniale di common equity della banca scende al di sotto del 5%; fino alla fine del 2012 tale coefficiente viene calcolato in base al regime regolamentare in vigore, ossia Basilea 2,5, poi sarà calcolato in base alla versione di applicazione progressiva delle nuove norme di Basilea III fino alla loro piena entrata in vigore il 1° gennaio 2019.

Le obbligazioni sono state emesse con tagli minimi di USD 200 000 e il loro collocamento è avvenuto per lo più presso investitori privati e istituzionali in Asia e in Europa.

Tom Naratil, Group Chief Financial Officer, ha affermato: «L'odierna emissione di capitale rappresenta un'importante tappa nella nostra ottemperanza ai requisiti patrimoniali di Basilea III / della FINMA ed è un'altra dimostrazione della nostra capacità di mettere in atto i nostri programmi in ambito patrimoniale. La cedola del 7,25%, molto competitiva, stabilita per quest'offerta decennale di riferimento riflette l'ottima posizione di UBS in termini di capitale, liquidità e finanziamento. Questa transazione segna l'inizio di un programma di emissione volto a creare una base patrimoniale in grado di assorbire le perdite, per rispondere, con molto anticipo sulle scadenze normative, ai requisiti stabiliti dalla FINMA e dal Comitato di Basilea per le banche d'importanza sistemica.»

UBS SA

Contatti

Svizzera: +41-44-234 85 00
Regno Unito: +44-207-567 47 14
Americhe: +1-212-882 58 57
Asia Pacifico: +852-297-1 82 00


www.ubs.com

 

Cautionary statement regarding forward-looking statements
This release contains statements that constitute “forward-looking statements” as to UBS’s expectations concerning future developments. A number of risks, uncertainties and other important factors could cause actual developments and results to differ materially from UBS’s expectations. These factors include, but are not limited to future developments in the markets in which UBS operates or to which it is exposed, the effect of possible political, legal and regulatory developments, and UBS’s ability to retain and attract the key employees. In addition, our business and financial performance could be affected by other factors identified in our past and future filings and reports, including those filed with the US Securities and Exchange Commission (SEC). More detailed information about those factors is set forth in documents furnished by UBS and filings made by UBS with the SEC, including UBS’s Annual Report on Form 20-F for the year ended 31 December 2010 as amended by Form 20-F/A filed 10 November 2011. UBS is not under any obligation to (and expressly disclaims any obligation to) update or alter its forward-looking statements, whether as a result of new information, future events, or otherwise.