Novità UBS


Indicatore UBS dei consumi: pausa estiva con una propensione al consumo stabile

Zurigo/Basilea | | Media Releases Switzerland | UBS News

 

L’indicatore UBS dei consumi ha registrato a giugno una tendenza laterale. Primo semestre debole per quanto riguarda le immatricolazioni di nuove vetture.

Zurigo/Basilea, 31 luglio 2013 – A giugno, con 1,44 punti rispetto a quota 1,45 del mese precedente (rivisto da 1,46), l’indicatore UBS dei consumi si è mantenuto per lo più stabile e registra per il secondo mese consecutivo una tendenza laterale.

Il forte calo delle immatricolazioni di nuove vetture registrato a giugno, di -27,6 percento rispetto all’anno precedente, è riconducibile prevalentemente agli effetti straordinari prodotti dallo stesso periodo dell’anno precedente. A causa dell’introduzione, il 1° luglio 2012, delle sanzioni legate alle emissioni di CO2, nel giugno 2012 è stata privilegiata l’immatricolazione di un numero particolarmente elevato di vetture ad alte emissioni di CO2, il che ha determinato un aumento insolito delle immatricolazioni di nuove vetture. Nonostante ciò le attuali cifre di giugno restano poco incoraggianti per le concessionarie. Benché le immatricolazioni di nuove vetture siano cresciute del 6,1 percento rispetto al mese precedente, in termini destagionalizzati continua la tendenza negativa avviata da inizio anno. Pertanto il debole semestre si chiude per le immatricolazioni di nuove vetture con un calo di ben 11,8 percento.

L’andamento degli affari nel commercio al dettaglio, registrato dal Centro di ricerca congiunturale KOF quale uno dei cinque sottoindicatori che confluisce nell’indicatore UBS per i consumi, ha potuto confermare l’aumento del mese scorso, ma continua a mantenersi a un livello basso. Una propensione al consumo leggermente più alta si registra nel turismo nazionale. I pernottamenti in albergo dei cittadini svizzeri in Svizzera, nei primi cinque mesi di quest’anno hanno registrato un aumento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente dello 0,3 percento, salendo a quota 6,3 milioni.

Calcolo dell’indicatore UBS dei consumi

Con un anticipo di circa tre mesi rispetto alle cifre ufficiali, l’indicatore UBS dei consumi dà un’idea dell’andamento dei consumi privati elvetici, che con circa il 60% rappresenta la componente più significativa del PIL svizzero. L’indicatore precursore UBS è calcolato in base a cinque variabili legate ai consumi: vendite di nuove autovetture, andamento delle vendite nel commercio al dettaglio, numero di pernottamenti in albergo da parte di residenti in Svizzera, indice della fiducia dei consumatori e fatturato delle carte di credito generato tramite UBS presso i punti vendita nazionali. Ad eccezione dell’indice della fiducia dei consumatori, tali dati sono aggiornati con cadenza mensile.

UBS SA


Contatti

Caesar Lack, UBS CIO Wealth Management Research
Tel. +41-44-234 44 13, caesar.lack@ubs.com

Bernd Aumann, UBS CIO Wealth Management Research
Tel. +41-44-234 88 71, bernd.aumann@ubs.com

Pubblicazioni UBS e previsioni relative alla Svizzera disponibili al sito:
www.ubs.com/wmr-swiss-research

www.ubs.com