Novità UBS


Preparare UBS per le nuove condizioni di mercato

Zurigo / Basilea | | Price Sensitive Information

UBS ha annunciato oggi modifiche organizzative per adeguarsi alle nuove condizioni di mercato e ai cambiamenti in atto nel settore. UBS ha creato due nuove divisioni operative: Wealth Management & Swiss Bank, guidata da Franco Morra e Jürg Zeltner, e Wealth Management Americas, diretta da Marten Hoekstra. Questi tre dirigenti sono membri del Direttorio del Gruppo. La nuova struttura di UBS si focalizza sulle attività di base della banca in Svizzera, sulle ampie e solide attività di gestione patrimoniale internazionale in Svizzera e sul potenziale di crescita delle attività onshore su scala globale. Investment Bank ha compiuto notevoli progressi per quanto riguarda la riduzione del rischio e dell'indebitamento del proprio bilancio, e la sua struttura complessiva è stata considerevolmente semplificata. Gli obiettivi per il 2009 prevedono un'ulteriore riduzione di personale e una limitazione nell'utilizzazione del bilancio e nell'esposizione complessiva al rischio. UBS ha ribadito il sostegno del Consiglio di amministrazione e del Direttorio del Gruppo alla strategia di ogni divisione. Malgrado le difficili condizioni di mercato, UBS ha compiuto notevoli progressi nell'adeguare le proprie attività e si è preparata a far fronte alle nuove condizioni di mercato.

Il Consiglio di amministrazione e il Direttorio del Gruppo di UBS hanno accelerato il processo di focalizzazione della banca sulle attività con la clientela per garantire una redditività sostenibile nel lungo termine.

Peter Kurer, Presidente di UBS, ha commentato: «Con gli annunci di oggi sottolineiamo l'importanza delle nostre attività di base in Svizzera che saranno ancora meglio espresse nel management e nella governance della nostra banca. Dimostriamo inoltre la volontà di continuare a investire nella nostra attività di gestione patrimoniale internazionale che ci annovera tra i leader del settore. Il Consiglio di amministrazione e il Direttorio del Gruppo hanno altresì rinnovato il loro impegno nei confronti d'Investment Bank. In questi ultimi mesi il modello d'affari di questa divisione è stato completamente rivisto con l'obiettivo di adeguarlo alle nuove esigenze del settore bancario. La divisione Global Asset Management dispone inoltre di un buon posizionamento per rispondere all'evoluzione del mercato.»

Negli ultimi 18 mesi UBS ha affrontato con dinamismo le sfide poste dalla crisi finanziaria: l'azienda ha raccolto capitale da investitori privati e dalla Confederazione elvetica, ha ridimensionato la propria base di costi e ridotto costantemente il proprio bilancio, decurtando sensibilmente le posizioni su attivi in difficoltà, anche mediante la transazione con la Banca Nazionale Svizzera (BNS). Inoltre, UBS ha potenziato la propria governance, migliorato i controlli del rischio, snellito la struttura del management e introdotto un modello di remunerazione innovativo e lungimirante.

Marcel Rohner, CEO del Gruppo, ha dichiarato: «Le condizioni di mercato nel settore finanziario sono cambiate e rimarranno tali nel futuro prossimo. Abbiamo adeguato le nostre attività affinché siano ben posizionate per essere redditizie e per generare utili in questo nuovo contesto di mercato.»

Cambiamenti in seno a Global Wealth Management e Swiss banking

UBS crea con effetto immediato due nuove divisioni operative: Wealth Management & Swiss Bank, comprendente tutte le attività di gestione patrimoniale non statunitensi oltre alle attività con la clientela privata e aziendale in Svizzera, e Wealth Management Americas.

«La creazione di queste due nuove divisioni ci aiuterà a ripristinare la nostra reputazione e il riconoscimento della nostra banca. Il management potrà focalizzarsi sulle proprie specifiche sfide strategiche che, tra l'altro, comprendono il mutato comportamento della clientela, le nuove dinamiche di mercato e il rigido contesto normativo», ha dichiarato Marcel Rohner. «Amplieremo la rappresentanza delle attività di gestione patrimoniale in seno al Direttorio del Gruppo e assumerà maggiore rilievo il profilo delle attività core svizzere, molto redditizie e affidabili.»

Alla guida di Wealth Management & Swiss Bank sono stati chiamati due nuovi membri del Direttorio del Gruppo, Franco Morra e Jürg Zeltner.

In veste di CEO Switzerland, Franco Morra dirigerà le attività di gestione patrimoniale per la clientela privata e di wealth management sulla piazza nazionale svizzera e rappresenterà UBS dinanzi ai propri stakeholder elvetici. Nelle sue precedenti funzioni e posizioni nell'ambito del senior management di UBS, Franco Morra ha acquisito un bagaglio di esperienze in numerosi e differenti mercati di gestione patrimoniale. Questo background gli consentirà di accrescere il profilo di UBS quale banca leader nella gestione patrimoniale, nel retail e nelle operazioni con la clientela aziendale e istituzionale in Svizzera.

Il CEO di Wealth Management Global, Jürg Zeltner dirigerà invece tutte le attività di gestione patrimoniale locali di UBS al di fuori della Svizzera e delle Americhe. Jürg Zeltner è in UBS dal 1987 e, nel corso degli anni, ha ricoperto diverse posizioni nel senior management all'interno della divisione Private Banking in Svizzera, negli Stati Uniti e in Germania. La sua grande esperienza, abbinata alle competenze maturate in seno ad un'azienda delle dimensioni di UBS, rappresenta la solida base su cui sviluppare ulteriormente la nostra posizione di leader mondiale nel campo della gestione patrimoniale.

Sotto la guida di Marten Hoekstra, Wealth Management Americas continuerà a focalizzarsi sull'acquisizione di nuove quote di mercato nell'ambito della gestione patrimoniale nazionale negli Stati Uniti e sull'ulteriore sviluppo del mercato canadese e di quello dell'America Latina.

Investment Bank

Investment Bank rimarrà una delle attività principali di UBS. Sono stati notevolmente ridotti il rischio e l'indebitamento e la struttura complessiva è stata semplificata considerevolmente. Per il 2009 sono stati fissati ulteriori obiettivi che prevedono una riduzione dell'utilizzo del bilancio e dell'esposizione complessiva al rischio. Entro fine anno Investment Bank ridurrà ulteriormente il suo organico a 15 000 unità (questa cifra non comprende i collaboratori incaricati di gestire le posizioni relative alle attività che UBS abbandonerà).

UBS ha già implementato cambiamenti di ampia portata nelle proprie attività di Fixed Income. La strategia prioritaria è orientata a semplificare la struttura, enfatizzare le attività con la clientela e ridurre rischio e utilizzo del bilancio. Di conseguenza, Investment Bank ha dismesso l'attività Institutional Municipals Securities, la negoziazione in conto proprio, le materie prime (eccetto metalli preziosi, derivati negoziati in Borsa e indici), le attività immobiliari e di cartolarizzazione così come i prodotti strutturati esotici.

«Ci stiamo concentrando sulle nostre tre attività principali: l'area Investment Banking e l'ambito Equities, con la loro consolidata base clienti globale, così come le aree Fixed Income di contatto con la clientela, tra cui la nostra attività Foreign Exchange (FX) di portata mondiale», spiega Jerker Johansson, CEO di Investment Bank. «Nel 2009 il nostro obiettivo assoluto è la redditività. In futuro, l'attività di Investment Bank sarà orientata alla clientela, saprà autofinanziarsi e sarà meno complessa da gestire.»

Peter Kurer aggiunge: «Il Consiglio di amministrazione ha appena concluso la propria revisione strategica ed è impegnato a favore della nuova Investment Bank quale componente fondamentale di una UBS forte.»

Global Asset Management

UBS Global Asset Management continua a essere una parte chiave della strategia e della base clienti di UBS. La maggior autonomia di cui dispongono tutte le divisioni, tra cui Global Asset Management, le fornisce una maggiore flessibilità nell'adottare strategie a favore della clientela.

Prospettive

UBS ha avuto un avvio incoraggiante all'inizio dell'anno e in gennaio l'afflusso di nuovi fondi è stato positivo sia in seno all'attività di wealth management sia per il business di asset management. La situazione sui mercati finanziari permane tuttavia delicata in quanto i flussi di cassa disponibili per le aziende e le famiglie continuano a deteriorarsi. Dall'altra parte i governi stanno adottando misure sostanziali per allentare le condizioni fiscali e monetarie. Le previsioni a breve termine restano caute e UBS persisterà nel programma di rafforzamento della propria posizione finanziaria mediante la riduzione delle esposizioni al rischio, degli attivi ponderati in funzione del rischio, degli attivi complessivi e dei costi operativi. In questo modo sarà possibile concentrare il nostro management e le altre risorse verso il consolidamento e lo sviluppo delle attività principali della banca con la clientela.

CV

CEO Switzerland, Franco Morra

Nel novembre 2007 è stato nominato responsabile di Wealth Management Western Europe, Mediterranean, Middle East & Africa. Inoltre, a settembre 2008 è diventato anche responsabile dell'unità d'affari Latin America, Caribbean & Canada. Franco Morra ha fatto il suo ingresso in UBS nel 2005 in qualità di responsabile di Wealth Management Italy e di membro del Group Managing Board. Prima di tale incarico, tra il 1992 e il 2005 Franco Morra ha rivestito diverse posizioni manageriali in seno a The Boston Consulting Group Inc. Nato il 31 agosto 1967, Franco Morra ha conseguito un PhD in economia presso l'Università di San Gallo (Svizzera). È di cittadinanza svizzero-italiana.

CEO Wealth Management Global, Jürg Zeltner

Nel novembre 2007 è stato nominato responsabile di Wealth Management North, East & Central Europe e nello stesso anno è divenuto membro del Group Managing Board. Dal 2002 al 2005 è stato CEO di UBS Deutschland AG, Francoforte e nel 2007 è diventato CEO di tutte le attività di UBS nel Benelux, in Germania e in Europa centrale. In precedenza aveva rivestito diverse funzioni dirigenziali nell'ambito del Private Banking di UBS. Tra il 1987 e il 1998 Jürg Zeltner ha lavorato presso SBS, svolgendo svariati ruoli nella divisione Private and Corporate Client a Berna, New York e Zurigo. Laureato alla School of Economics and Business Administration di Berna, ha seguito l'Advanced Management Program presso la Harvard Business School. È nato il 4 maggio 1967 ed è cittadino svizzero.