Novità UBS


UBS perfeziona l'acquisizione della quota del 20% in Motor-Columbus

| About UBS

Come annunciato agli inizi di aprile, UBS ha oggi rilevato da RWE le partecipazioni del 20% in Motor-Columbus e dell'1,23% in Atel. Le autorità garanti della concorrenza hanno approvato la transazione. UBS, che diventa così indirettamente azionista di maggioranza di Atel, sottoporrà un'offerta obbligatoria di acquisto a tutti gli azionisti Atel come previsto il 12 luglio 2004.

UBS ha acquistato da RWE 101 200 azioni al portatore di Motor-Columbus al prezzo di CHF 3700 per azione, unitamente a 37 253 azioni nominative di Aar e Ticino SA di Elettricità (Atel) al prezzo di CHF 1220 per azione.

UBS possiede ora una partecipazione complessiva del 55,6% in Motor-Columbus, che a sua volta detiene una quota del 58,5% in Atel. In qualità di azionista indiretto di maggioranza, tra il 12 luglio e il 23 luglio 2004 UBS sottoporrà a tutti gli azionisti Atel un'offerta di acquisto obbligatoria. Come precedentemente annunciato, il prezzo di offerta è di CHF 1230 meno eventuali distribuzioni. Al netto del dividendo di Atel di quest'anno, pari a CHF 22, il prezzo finale dell'offerta risulta quindi di CHF 1208.

Un certo numero di azionisti strategici di Atel hanno sottoscritto un patto in cui si impegnano nei confronti di UBS a non avvalersi dell'offerta obbligatoria di acquisto per vendere le azioni in loro possesso. Tenendo conto delle quote di partecipazione detenute da Motor-Columbus e Atel, si può quindi presumere che almeno il 90% delle azioni Atel non verranno offerte. Il prospetto dell'offerta obbligatoria di acquisto sarà pubblicato in vari quotidiani in data 12 luglio 2004.

La Commissione delle offerte pubbliche di acquisto ha esonerato UBS dal sottoporre un'offerta obbligatoria di acquisto agli azionisti pubblici della Società Elettrica Sopracenerina (Sopracenerina), affiliata di Atel.

Motor-Columbus sarà integralmente consolidata nei conti del Gruppo per il terzo trimestre 2004 ove sarà iscritta in una categoria separata.

Zurigo / Basilea, 1 luglio 2004
UBS