Novità UBS


UBS congratula Alinghi per la Coppa America.

| About UBS

Alinghi vince la 31a edizione dell'America's Cup Ad Auckland in Nuova Zelanda, il team Alinghi - sponsorizzato anche da UBS - ha conseguito la quinta vittoria decisiva, battendo il team indigeno New Zealand. Per la prima volta dal 1851, l'America's Cup ritorna in Europa. E con la vincita della Svizzera, il trofeo più ambito e ricco di storia nello sport della vela viene assegnato per la prima volta a un paese senza sbocco sul mare.

Anche il Presidente del Consiglio di Amministrazione UBS Marcel Ospel è stato preso dall'entusiasmo di questo grande successo del team Alinghi: «Per Alinghi, si tratta di una vittoria straordinaria. UBS è felice di aver stretto una partnership con questo team vincente composto da 17 nazioni e desidera congratularsi vivamente con tutti i membri di Alinghi. Già in occasione della Louis Vuitton Cup e ora anche dell'America's Cup è stata dimostrata l'importanza della sinergia tra lavoro di gruppo, tecnologia e innovazione, tutti valori vissuti da UBS e che sono fonte di successo anche sul mercato globale dei servizi finanziari».

Per Georges Gagnebin, Chairman UBS Wealth Management & Business Banking, «l'atmosfera durante l'America's Cup ad Auckland era semplicemente elettrizzante e, su entrambe le barche, la grande competenza e il lavoro di gruppo sono stati una vera e propria ispirazione». A livello aziendale, per Georges Gagnebin l'America's Cup rappresenta un'ottima opportunità di marketing: «Grazie al nostro impegno in veste di sponsor della Louis Vuitton Cup e di Alinghi non abbiamo avuto soltanto la possibilità di pubblicizzare a livello mondiale il marchio UBS, bensì anche di dare il benvenuto a partner aziendali e clienti in occasione di uno degli eventi sportivi più grandi e più prestigiosi al mondo».

In qualità di detentore del titolo dell'America's Cup, Alinghi ha il diritto di scegliere il luogo e l'ora in cui si svolgerà la prossima America's Cup.

Zurigo / Basilea, 2 marzo 2003