UBS News


Indicatore UBS dei consumi: solido nonostante un leggero calo nel mese di aprile

Zurigo/Basilea | | Media Releases Switzerland

  

In aprile, l'indicatore UBS dei consumi ha subito una leggera diminuzione dopo la forte crescita del mese precedente. Con 1,72 punti resta però al suo secondo livello più alto da gennaio 2011, indicando un robusto consumo privato.


Zurigo/Basilea, 28 maggio 2014 – La fiducia dei consumatori è leggermente peggiorata in aprile: l'indicatore UBS dei consumi ha registrato un lieve calo da 1,84 a 1,72 punti. Il calo dell'indice complessivo è stato indebolito da un andamento degli affari sensibilmente migliore nel commercio al dettaglio e da un numero leggermente più alto di immatricolazioni di nuove auto.

L'indice relativo alla fiducia dei consumatori, che viene rilevato dalla Segreteria di Stato dell'economia (SECO) e che confluisce come uno dei cinque sottoindicatori nel calcolo dell'indicatore UBS dei consumi, ha registrato ad aprile un leggero calo da 2 a 1 punto. I consumatori svizzeri esprimono un giudizio leggermente più negativo in merito al futuro andamento degli affari in generale, sebbene avanzino prospettive più positive sulla sicurezza del posto di lavoro, anche a seguito della diminuzione dei tassi di disoccupazione.

In aprile, il sottoindicatore relativo all'andamento degli affari nel commercio al dettaglio è passato da 6 a 17 punti, raggiungendo così il livello più alto da gennaio 2011. Le ottime cifre sul fatturato e la pressione sui margini in calo dovrebbe avere leggermente aumentato la fiducia tra i commercianti al dettaglio. In aprile è stato possibile interrompere temporaneamente il trend negativo nella vendita delle auto. Rispetto al mese precedente le immatricolazioni di nuove auto in Svizzera, corrette per gli effetti stagionali, sono aumentate del 10 per cento. Il mese scorso, tuttavia, con 27 800 nuove auto sono state immatricolate il 2,1 per cento di auto in meno rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. Ciononostante, dopo un inizio d'anno decisamente debole, i dati di aprile per le nuove auto pesano positivamente e riducono la flessione annua cumulata da -4,7 per cento a -3,9 per cento.

Fonti: Seco; UBS

 

Calcolo dell’indicatore UBS dei consumi
Con un anticipo di circa tre mesi rispetto alle cifre ufficiali, l’indicatore UBS dei consumi dà un’idea dell’andamento dei consumi privati elvetici, che con circa il 60% rappresenta la componente più significativa del PIL svizzero. L’indicatore precursore UBS è calcolato in base a cinque variabili legate ai consumi: vendite di nuove autovetture, andamento delle vendite nel commercio al dettaglio, numero di pernottamenti in albergo da parte di residenti in Svizzera, indice della fiducia dei consumatori e fatturato delle carte di credito generato tramite UBS presso i punti vendita nazionali. Ad eccezione dell’indice della fiducia dei consumatori, tali dati sono aggiornati con cadenza mensile.

UBS SA


Contatti

Bernd Aumann, UBS CIO Wealth Management Research
Tel. +41-44-234 88 71, bernd.aumann@ubs.com

Sibille Duss, UBS CIO Wealth Management Research
Tel. +41-44-235 69 54, sibille.duss@ubs.com



Pubblicazioni UBS e previsioni relative alla Svizzera disponibili al sito: www.ubs.com/wmr-swiss-research


www.ubs.com