Possedere un'abitazione di proprietà e ottimizzare la previdenza.

La proprietà di un'abitazione e la previdenza sono strettamente legate tra loro. Gli averi previdenziali aiutano a realizzare il sogno di una casa propria. Gli ammortamenti danno un contributo a una previdenza sicura. Durante la pensione, la proprietà di un immobile può ridurre le spese abitative o generare un reddito supplementare.

  1. Risparmiare per una case propria con l'aiuto della previdenza – come fare?
  2. Utilizzare gli averi previdenziali per l'acquisto della casa – quali possibilità avete?
  3. Ammortizzare per tempo – come sostenere l'onere durante la pensione?
  4. Utilizzare gli immobili dopo il pensionamento – come trarre profitto dal vostro immobile?

Hotline previdenza

visual

lunedì-venerdì, dalle 8 alle 18

0800 001 982*

Fissare richiamata

Fissare un colloquio di consulenza

1. Risparmiare per una casa propria con l'aiuto della previdenza

Chi vuole vivere tra le proprie quattro mura deve accumulare tempestivamente capitale proprio. Un primo passo in direzione della proprietà di un'abitazione è il risparmio previdenziale mirato con il pilastro 3a.

Vi aiutiamo a scoprire quanto siete vicini a realizzare il vostro sogno di un immobile di proprietà.

2. Utilizzare gli averi previdenziali per l'acquisto della casa

Un'abitazione di proprietà può contribuire alla previdenza per la vecchiaia. Quindi, per l'acquisto potete anche utilizzare averi previdenziali, mediante il prelievo anticipato o la costituzione in pegno.

  • Prelievo anticipato: finanziando l'immobile con un prelievo anticipato, ridurrete i vostri averi previdenziali. Tenete presente che almeno il 10% del valore dell'immobile deve essere finanziato con fondi propri non provenienti dalla previdenza professionale.
  • Costituzione in pegno: in alternativa avete la possibilità di costituire in pegno i capitali. Il vostro patrimonio di previdenza servirà quindi unicamente come garanzia e le prestazioni del 2° e 3° pilastro non subiranno riduzioni.

Troverete riflessioni concrete e i primi strumenti per facilitare la vostra decisione di acquistare un appartamento o una casa singola al link seguente: Siete in procinto di acquistare un immobile?

3. Ammortizzare per tempo

Con un tempestivo rimborso dell'ipoteca potete ridurre gli interessi a vostro carico. Così potrete permettervi la vostra casa anche con un reddito inferiore durante la pensione.

  • Mediante l'ammortamento diretto si riduce l'onere da interessi. A questo scopo potete prelevare anticipatamente gli averi del 2° pilastro e del pilastro 3a.
  • Con l'ammortamento indiretto gli averi di risparmio non vengono prelevati dai conti di previdenza e resta in essere l'intera ipoteca, andando così a ridurre l'onere fiscale. Gli averi costituiti in pegno vengono utilizzati solo al momento del pagamento dopo il pensionamento al fine di estinguere parte del debito ipotecario.

Pianificate per tempo il rimborso della vostra ipoteca. Su Finanziamenti 50+ scoprirete quali sono i temi importanti.

4. Utilizzare gli immobili dopo il pensionamento

Una casa o un appartamento di proprietà costituiscono di solito una parte importante del patrimonio. A seconda di come evolvono le vostre esigenze abitative, avete diverse possibilità di utilizzare il vostro immobile a fini previdenziali:

  • continuare ad abitare nella vostra casa
  • affittare il vostro immobile, disponendo così di un reddito supplementare
  • vendere il vostro immobile, ottenendo così una liquidità supplementare

In ogni caso riflettete a fondo sull'importanza del vostro immobile durante la pensione. Grazie alla nostra competenza e alla nostra esperienza pluriennale su cui possiamo contare, siamo lieti di fornirvi la nostra assistenza nel prendere una decisione in merito.

Temi correlati alla sua previdenza


* Numero verde. Eccezioni: i vari provider di telecomunicazioni possono applicare un sovrapprezzo per le chiamate da cellulare, cabina telefonica o dall'estero.