Come Anita e Peter Wenger colmano la lacuna previdenziale.

Anita e Peter Wenger hanno intorno ai 55 anni, sono sposati e hanno due figli adulti. Entrambi lavorano e insieme hanno un reddito netto annuo di 120 000 franchi. Le loro spese ammontano attualmente a 110 000 franchi all'anno.

Quando erano giovani hanno potuto accumulare dei risparmi. Poi, a breve distanza, i Wenger hanno avuto due figli e hanno comprato una casa, che hanno finanziato tra l'altro con i fondi della previdenza vincolata pilastro 3a. Per molti anni non hanno potuto risparmiare.

Attualmente sui conti e nel deposito titoli dispongono di un patrimonio di 60 000 franchi. I due conti del pilastro 3a e la partecipazione in un fondo d'investimento hanno un valore complessivo di 100 000 franchi.

I risparmi di Anita e Peter Wenger

Patrimonio su conti di risparmio e deposito titoli CHF   60 000
Patrimonio di previdenza pilastro 3a CHF 100 000
Totale attuale capitale di previdenza CHF 160 000

Per i Wenger si avvicina la data del pensionamento e si chiedono se in pensione saranno in grado di mantenere il loro tenore di vita abituale. Fissano quindi un colloquio personale con il loro consulente.

La lacuna di reddito annuale

Dall'AVS la coppia si attende una rendita di 40 000 franchi all'anno. Dagli estratti della cassa pensione risulta una rendita prevista pari a un totale di 45 000 franchi all'anno. Inoltre, la locazione di un posteggio gli apporta un introito supplementare di 1 000 Franchi all'anno.

Colmare la lacuna previdenziale

Durante la pensione, i Wenger contano di poter ridurre le uscite a 100 000 franchi. Insieme al loro consulente confrontano la situazione finanziaria attuale con quella che affronteranno dopo il pensionamento.


La lacuna di reddito annuale dopo il pensionamento


Fonte: UBS

La lacuna di reddito complessiva

I Wenger constatano che, quando saranno in pensione, ogni anno mancheranno 14 000 franchi per coprire le spese. Per esperienza, il relativo fabbisogno di capitale corrisponde a circa 20 volte la lacuna di reddito annuale, quindi a 280 000 franchi. A questo fabbisogno oggi si contrappone un capitale di previdenza personale di 160 000 franchi, a cui si aggiungono 10 volte 10 000 franchi che i Wenger risparmieranno negli anni che mancano all'età del pensionamento. Il capitale supplementare da aggiungere ai 260 000 franchi ammonta quindi a 20 000 franchi.

Fabbisogno di capitale per colmare la lacuna di reddito  
Fabbisogno di capitale rilevato, CHF 14 000 x 20 CHF 280 000
Capitale previsto da investimenti e pilastro 3a CHF 260 000
Capitale supplementare da risparmiare fino al pensionamento CHF   20 000

I Wenger sono contenti di aver scoperto già oggi la lacuna di reddito prevista. Grazie ai colloqui tempestivi, ora hanno dieci anni di tempo per risparmiare i 20 000 franchi mancanti fino al pensionamento. Sono sicuri di farcela a risparmiare l'importo supplementare di 2000 franchi all'anno e sono felici, affrontando una piccola spesa, di potersi permettere una terza età serena.

Dopo qualche riflessione optano per i vantaggi del conto Fisca e distribuiscono i 2000 franchi mancanti all'anno sui conti del pilastro 3a.