Finanziate l’abitazione di proprietà con la vostra previdenza.

Per finanziare un’abitazione di proprietà ad uso proprio potete utilizzare i vostri averi previdenziali del 2° e 3° pilastro. A tale proposito avete due opzioni: il prelievo anticipato o la costituzione in pegno. È escluso il finanziamento di immobili di vacanza e residenze secondarie.

Prelievo anticipato o costituzione in pegno degli averi previdenziali del 2° pilastro

Per finanziare un’abitazione di proprietà avete la possibilità di ricorrere al 2° pilastro scegliendo se prelevare anticipatamente o costituire in pegno il vostro avere di libero passaggio.

Acquisizione di fondi propri mediante il prelievo anticipato del 2° pilastro

Potete richiedere il versamento dell’avere di libero passaggio e utilizzarlo per pagare una parte del prezzo di acquisto. Tenete conto che questa soluzione crea una lacuna nella vostra copertura che dovete essere in grado di colmare con la previdenza privata. Il capitale versato deve essere dichiarato al fisco. L’imposta è calcolata separatamente dal resto dei redditi imponibili e non può essere detratta dall’importo ottenuto. Dovete quindi predisporre appositamente una somma a parte. L’imposta può ammontare fino al 10% dell’importo prelevato anticipatamente. Un prelievo anticipato comporta inoltre una restrizione del diritto di alienazione. Pianificatelo per tempo: a seconda della cassa pensione, il versamento può richiedere anche diversi mesi.

Reperimento sostitutivo di fondi propri mediante la costituzione in pegno

Con questa variante, l’avere di libero passaggio rimane presso la cassa pensione e le prestazioni assicurate nel quadro della previdenza professionale restano integralmente garantite; al contempo, beneficiate di un interesse preferenziale.

Il vostro istituto di previdenza vi comunicherà su richiesta l’ammontare dell’avere disponibile. In entrambi i casi (prelievo anticipato o costituzione in pegno) è necessario finanziare almeno il 10% del valore commerciale del vostro immobile con mezzi propri non provenienti dal 2° pilastro.

Promozione della proprietà abitativa dai 50 anni

Fino al 50° anno di età potete prelevare anticipatamente un importo massimo pari all’avere di libero passaggio disponibile in quel momento. Superato questo limite di età potete richiedere al massimo l’avere di libero passaggio a cui avreste avuto diritto a 50 anni oppure, se è superiore, la metà dell’avere di libero passaggio al momento del prelievo.

Esempi di calcolo

 

Esempio 1

Esempio 2

Avere di libero passaggio a 50 anni

CHF 30 000

CHF 30 000

Avere di libero passaggio a 55 anni

CHF 40 000

CHF 80 000

Prelievo anticipato possibile a 55 anni

CHF 30 000

CHF 40 000

Reperimento sostitutivo di fondi propri mediante la costituzione in pegno del 2° pilastro

Con questa variante, l’avere di libero passaggio rimane presso la cassa pensione e le prestazioni assicurate nel quadro della previdenza professionale restano integralmente garantite; al contempo, beneficiate di un interesse preferenziale.

Avete domande sul tema della previdenza?

Non esitate a contattare una delle nostre filiali oppure la nostra
UBS Service Line 0848 848 053.

Appuntamento per un colloquio di consulenza

* Numero verde. Eccezioni: i vari provider di telecomunicazioni possono applicare un sovrapprezzo per le chiamate da cellulare, cabina telefonica o dall'estero.